Coronavirus: 15 bambini ricoverati in ospedale a New York con una sindrome misteriosa

A New York 15 bambini risultano ricoverati in ospedale per una misteriosa sindrome collegata al coronavirus

Gli ospedali di New York City hanno riferito che stanno curando 15 bambini che hanno mostrato sintomi spesso associati alla  malattia di Kawasaki, che i funzionari sanitari globali hanno collegato al coronavirus. Il New York Times ha riferito martedì all’inizio che i bambini vanno da 2 a 15 anni. Le loro malattie sono state descritte in un bollettino come una sindrome infiammatoria multisistema potenzialmente collegata a COVID-19. La scorsa settimana, Matt Hancock, segretario alla salute del Regno Unito, ha emesso un avvertimento che alcuni bambini sono morti in Italia e in Gran Bretagna per una condizione sconosciuta che è stata paragonata alla malattia di Kawasaki. I medici in Europa hanno affermato che alcuni dei bambini che sono morti a causa del disturbo infiammatorio non avevano condizioni sottostanti.

A New York 15 bambini risultano ricoverati in ospedale per una misteriosa sindrome collegata al coronavirus

Il Times ha sottolineato che nessuno dei bambini negli Stati Uniti è morto. Ovviamente però la situazione legata al coronavirus suscita non poche preoccupazioni. Raggiunto lunedì sera tardi, il commissario per la salute dello stato, il dottor Howard A. Zucker, ha detto che anche funzionari statali stavano indagando sulla sindrome inspiegabile. La sindrome ha ricevuto una crescente attenzione nelle ultime settimane da quando i casi hanno iniziato ad apparire nei paesi europei colpiti duramente dal coronavirus.

COVID-19, la malattia causata dal coronavirus, tende ad essere molto più pericolosa per le persone anziane e quelle con condizioni di salute di base già compromesse. I bambini hanno meno probabilità di ammalarsi gravemente rispetto agli adulti. Ma alcuni lo fanno. A New York City, sei bambini sono morti per COVID-19, secondo i dati del dipartimento sanitario. Per quanto riguarda i 15 bambini ancora ricoverati tutti avevano la febbre e molti avevano un’eruzione cutanea, vomito o diarrea. Da quando sono stati ricoverati in ospedale, cinque di loro hanno avuto bisogno di un ventilatore meccanico per la respirare, e la maggior parte dei 15 “ha richiesto il supporto della pressione sanguigna”.

Ti potrebbe interessare: Coronavirus: misteriosa sindrome nei bambini, ecco cosa sta succedendo


Per essere sempre aggiornato, seguici su: Facebook - Twitter - Gnews - Telegram - Instagram - Pinterest - Youtube

Condividi questo articolo sui Social
TwitterFacebookLinkedInPin ItWhatsApp