Coronavirus: con la paura, l’ansia e lo stress si vanno a ridurre le difese immunitarie

Attenzione a stress, paura e ansia, riducono le difese immunitarie.

Ormai ci siamo resi conto un po’ tutti, per interrompere il contagio della trasmissione del virus bisogna isolare i soggetti. Bisogna fare attenzione a valutare un po’ tutto, la misura di chiudere le scuole e non fare le lezioni almeno da casa, va tutto a danno dell’apprendimento dei ragazzi.

Coronavirus: attenzione ad ansia, stress e paura, fa abbassare le difese immunitarie

La paura, lo stress e l’ansia e tutto lo stato di emergenza che stiamo vivendo porta ad abbassare le difese immunitarie dei cittadini e si cerca di non sottovalutare i costi psicologici e non della chiusura delle scuole. Adesso che le scuole sono chiuse ci possono essere delle strategie da seguire per cercare di non portare i ragazzi alla vita sedentaria e all’isolamento, vediamo quali sono i 5 punti che si consiglia di seguire:

1)si raccomanda tutti i genitori di non far perdere l’abitudine ai ragazzi di studiare, gli orari ideali per studiare possono essere dalle ore 11,00 alle ore 13,00, per ascoltare le lezioni dalle 15,00 alle 17,00. Lasciare la libertà sui social, aiutano ad evitare l’isolamento e l’inattività.

2)quello che si consiglia a tutti i genitori è di parlare con i figli, può essere un momento per poter recuperare il rapporto familiare o romperlo definitivamente. Insieme a sentire le notizie, a parlarne e a prendere le decisioni da seguire, e se necessario parlare del passato.

3)nelle zone dove è permesso fare attività fisica all’aria aperta, a piedi o in bicicletta fa lo stesso, nei parchi cittadini è meglio ancora.

4)invitare le persone a casa, cercare di socializzare, invitare gli amichetti a pranzo e a cena, se si vogliono evitare tutti i rischi possibili e decidete per una pizza, prediligete la margherita.

5)organizzarsi con gli amici e i figli degli amici, non solo mangiare insieme, giocare insieme, socializzare è importante.


Per essere sempre aggiornato, seguici su: Facebook - Twitter - Gnews - Telegram - Instagram - Pinterest - Youtube

Condividi questo articolo sui Social
TwitterFacebookLinkedInPin ItWhatsApp