Coronavirus: ora spaventa il contagio fra i giovani e le Regioni corrono ai ripari

Con l’aumento sistematico della curva epidemiologica, a preoccupare gli esperti è soprattutto il contagio fra i giovani e molte Regioni sono corse ai ripari

Dai medici e allo stesso Presidente del Consiglio, le ultime raccomandazioni in tema di sicurezza sono rivolte in primis ai giovani. Il numero dei contagi da Coronavirus in Italia è in aumento e, in vista della settimana più attesa dell’anno, quella di Ferragosto, molte Regioni stanno cercando di correre ai ripari con moniti e sanzioni. 

Coronavirus: ora preoccupa il contagio fra i giovani

Dopo un precario rallentamento della curva epidemiologica, le prime settimane di agosto hanno fatto registrare un aumento preoccupante dei casi. Massima allerta arriva dal Viminale, che ha intensificato i controlli soprattutto lungo le coste e nelle zone della cosiddetta “movida. Ora, a preoccupare gli esperti, è il contagio fra i più giovani, che sembrano per superficialità o semplice voglia di libertà dopo mesi di lockdown, più sprezzanti delle regole. 

Quasi 100 i locali che sono stati sanzionati dalle autorità e sottoposti alla chiusura forzata. Fra questi il Byblos, storica discoteca riminese, dove il proprietario ha dovuto pagare la multa e chiudere per cinque giorni. Stessa sorte è toccata anche ad un simbolo della movida abruzzese, Al Gattopardo, che non ha potuto riaprire prima di dieci giorni. 

Le disposizioni Regioni per Regioni

Al fine di evitare inutili focolai e soprattutto tutelare il turismo nelle proprie regioni, diversi Governatori del Sud Italia sono corsi ai ripari. La Regione Sicilia ha vietato le discoteche al chiuso, imponendo ingressi contingentati per i locali all’aperto e un maggiore controllo sull’utilizzo delle mascherine. Il Presidente campano Vincenzo De Luca, invece, ha imposto controlli serrati da parte delle forze di polizia su aliscafi e traghetti, per verificare che tutti indossino i dispotivi di protezione individuale. 

A preoccupare il Presidente del Lazio è specialmente il contagio dei giovani di ritorno dai viaggi all’estero. Secondo gli ultimi dati, infatti, sono fra i principali portatori del Coronavirus. La Regione Lazio intende sottoporre al test tutti coloro che tornano da quei Paesi particolarmente colpiti dal contagio. In Puglia, infine, dopo le foto di una nota discoteca di Gallipoli in cui mascherine e distanziamento sociale erano perlopiù inesistenti, il Governatore Michele Emiliano ha deciso di intensificare i controlli sulle spiagge e fuori dai locali. 


Per essere sempre aggiornato, seguici su: Facebook - Twitter - Gnews - Telegram - Instagram - Pinterest - Youtube

Condividi questo articolo sui Social
TwitterFacebookLinkedInPin ItWhatsApp