Coronavirus, cosa fare se si è pendolari

Se siete costretti a spostarvi per lavoro, è possibile evitare il Coronavirus con pochi semplici regole da seguire soprattutto se si è pendolari.

Il Coronavirus è diventato realtà anche da noi in Italia: dopo le vittime, aumentano sempre di più i contagiati. Questo ha aumentato l’atmosfera di panico nella popolazione e molti italiani decidono di barricarsi nelle loro case ed uscire solo per stretta necessità. Alcune università hanno deciso di chiudere, così come anche le scuole, e delle aziende hanno permesso ai loro dipendenti di lavorare da casa. Purtroppo, c’è chi non può rifiutarsi di seguire le lezioni o di andare a lavorare, i cosidetti pendolari, che sono costantemente in contatto con altre persone. Di conseguenza, il virologo Fabrizio Pregliasco chiede di seguire delle semplici regole con la quale si può prevenire il peggio.

Emergenza Coronavirus, come devono comportarsi i pendolari?

Nonostante il panico, i decessi e l’aumento del contagio, non tutti si possono permettere di chiudersi in casa e non badare al lavoro o alla scuola, finchè non ci saranno delle dichiarazioni ufficiali da parte di tali edifici.

I pendolari richiano più di tutti in quanto sono costretti ad usare i mezzi pubblici, ad entrare in contatto con persone estranee ed ad adattersi a delle situazioni.

Come evitare di contrarre il Coronavirus se si è un pendolare?

La prima regola impone il divieto assoluto dello stare faccia a faccia con una persona in modo molto ravvicinato. Questo è necessario per evitare la trasmissione per via aerea.

L’ideale sarebbe recarsi a lavoro o all’università a piedi o in bici, ma per chi abita lontano da essi sarebbe opportuno evitare di prendere i mezzi pubblici durante gli orari di punta.

Anche per chi è pendolare è bene munirsi di fazzolettini di carta usa e getta, così da coprire la bocca quando si tossisce e il naso quando si starnutisce.

Altra regola importante per evitare il Coronavirus sarebbe quella di indossare una mascherina, o per lo meno una sciarpa che possa coprire il naso e la bocca.

Munitevi il più possibile di igienizzanti di qualsiasi tipo oppure usate i guanti qualora foste costretti a toccare maniglie o seggiolini presenti nei mezzi pubblici.

Infine, lavarsi spesso le mani con acqua calda, in grado di eliminare il virus, con sapone, in particolare antisettico, ed evitate di toccare occhi, naso e bocca.

 

Leggi anche:

Coronavirus, cosa prevede il DECRETO per il contenimento dei contagi?


Per essere sempre aggiornato, seguici su: Facebook - Twitter - Gnews - Telegram - Instagram - Pinterest - Youtube

Condividi questo articolo sui Social
TwitterFacebookLinkedInPin ItWhatsApp

Katia Russo

Sono Katia, ho 21 anni e sono una studentessa di Lettere Moderne. Fin da piccola la scrittura e la lettura mi hanno sempre affascinato, e crescendo, ho iniziato ad interessarmi di cinema e di arte. Sono una grande curiosona e mi piace trasmettere qualsiasi informazione utile.