Coronavirus e riaperture a maggio: date per uscite, tribunali, bar, ristornati e parrucchieri

Vediamo la riapertura dell’Italia a tappe con le ipotetiche date di calendario.

Tutti gli italiani sono in attesa della fase 2 dell’emergenza coronavirus. Con la notizia che da oggi riapriranno cartolerie, negozi di abbigliamento per l’infanzia e libreria tutti attendono le prossime mosse del governo che potrebbero riavviarci, pian piano, ad una vita normale. La riapertura di oggi dei negozi sopra citati, in ogni caso, non è stata pensata scaglionata per Regioni, ma i governatori delle stesse hanno potuto agire in autonomia.

Nel Lazio, ad esempio, le librerie riapriranno solo il 20 aprile, in Campania invece, rimangono chiuse.

Più liberale la Liguria dove si consente di andare in frutteti ed orti ma anche di fare manutenzione agli stabilimenti balneari.

Il Veneto, in controtendenza rispetto al resto d’Italia, ha visto qualche concessione in più con un lockdown più leggero che ha consentito ai cittadini non solo il jogging ma anche i barbecue nelle proprietà private, ma consente l’apertura delle librerie solo per 2 giorni a settimana.

Cosa accadrà dal 4 maggio in poi?

Dal 4 maggio, si prevede che sarà possibile uscire di casa con mascherine e rispettando le distanze di sicurezza. Da quella data, inoltre, potrebbero riaprire negozi di abbigliamento e di tessile. Gli ingressi dei clienti dovranno essere scaglionati.

Per l’11 maggio si prevede la riapertura dei tribunali e per il 18 maggio di bar e ristornati con obbligo del rispetto della distanza di sicurezza tra clienti.

La riapertura di parrucchieri, barbieri e centri estetici, invece, si ipotizza per il 25 maggio. L’obbligo in questo caso è di mascherina e di ingressi singoli per i clienti.

Il 31 maggio, invece, dovrebbe riprendere il campionato di calcio.


Per essere sempre aggiornato, seguici su: Facebook - Twitter - Gnews - Telegram - Instagram - Pinterest - Youtube

Condividi questo articolo sui Social
TwitterFacebookLinkedInPin ItWhatsApp

Patrizia Del Pidio

Giornalista pubblicista, oltre ad essere proprietaria e autrice presso Notizieora.it, collaboro da anni con la testata Orizzontescuola.it. Scrivere è da sempre la mia passione e farlo come professione è stata la realizzazione di un sogno. Esperta di fiscalità e pensioni mi piace rispondere ai quesiti che i miei lettori quotidianamente mi inviano per fare in modo che, nel mio piccolo, la burocrazia possa essere più facile e alla portata di tutti.