Coronavirus: Hyundai interrompe la produzione in Corea

Hyundai Motor: la casa coreana ha dichiarato che sospenderà la produzione nei suoi stabilimenti in Corea del Sud a causa del Coronavirus

Hyundai Motor ha dichiarato che sospenderà la produzione in Corea del Sud, la sua più grande base produttiva, diventando la prima casa automobilistica principale a farlo al di fuori della Cina a causa di un’interruzione nella fornitura di componenti risultante dall’epidemia di coronavirus. Il produttore automobilistico ha sette fabbriche in Corea del Sud, che riforniscono il mercato locale e gli Stati Uniti, l’Europa, il Medio Oriente e altri paesi. La produzione di Hyundai a casa rappresenta circa il 40 per cento della sua produzione globale. La mossa segue una carenza di cablaggi che la società produce principalmente in Cina.

Hyundai Motor ha dichiarato che sospenderà la produzione in Corea del Sud per il coronavirus

Due dei fornitori interessati, Kyungshin e Yura Corporation, hanno affermato che stavano cercando di incrementare la produzione nelle loro fabbriche in Corea del Sud e Sud-Est asiatico per compensare l’interruzione della fornitura dalla Cina. Entrambi hanno anche in programma di riprendere la produzione nelle loro fabbriche cinesi dopo il 9 febbraio. “Siamo in una situazione di emergenza”, ha detto a Reuters un funzionario di Kyungshin.

La sospensione arriva quando Hyundai sta cercando di aumentare la produzione di nuovi SUV e una versione rinnovata della sua berlina Sonata. Molte case automobilistiche globali, tra cui Tesla, Ford, Gruppo PSA, Nissan e Honda, hanno già sospeso la produzione in Cina questa settimana in linea con le linee guida del governo. Il virus simil-influenzale ha ucciso oltre 420 persone e si è diffuso in circa due dozzine di nazioni, scatenando timori per la crescita economica globale e scuotendo i mercati, con l’indice azionario di Shanghai che ha perso circa $ 400 miliardi di valore di mercato lunedì.

Ti potrebbe interessare: Nuova Hyundai Tucson: notevole cambio di immagine per la futura generazione

Hyundai ha già interrotto la produzione della popolare Palisade nel fine settimana a causa della carenza di componenti dalla Cina. La maggior parte delle fabbriche sudcoreane di Hyundai rimarranno completamente inattive dal 7 febbraio, mentre alcune linee di produzione dovrebbero riprendere l’11 febbraio o il 12 febbraio, ha detto un funzionario sindacale, rifiutando di essere identificato data la delicatezza della questione.

Gli orari per la sospensione varieranno a seconda della linea di produzione, ha detto una portavoce della Hyundai. “La società sta rivedendo varie misure per ridurre al minimo l’interruzione delle sue operazioni, inclusa la ricerca di fornitori alternativi in ​​altre regioni”, ha dichiarato la casa coreana.

Ti potrebbe interessare: Hyundai protagonista di un misterioso debutto a Los Angeles


Per essere sempre aggiornato, seguici su: Facebook - Twitter - Gnews - Telegram - Instagram - Pinterest - Youtube

Condividi questo articolo sui Social
TwitterFacebookLinkedInPin ItWhatsApp