Coronavirus: il numero dei positivi aumenta di solo 675, mai cosi pochi negli ultimi 32 giorni

Nuovo aggiornamento della protezione civile per quanto riguarda la situazione relativa all’epidemia di coronavirus in Italia

Nuovo aggiornamento della protezione civile per quanto riguarda la situazione relativa all’epidemia di coronavirus in Italia. Secondo i dati ufficiali oggi 14 aprile 2020 si segnala l’incremento più basso di nuovi positivi dall’inizio dell’epidemia. In totale infatti il numero degli infettati in Italia nelle ultime 24 ore è aumentato di 675 unità portando gli attualmente positivi a 104.291.

In totale nelle ultime 24 ore i nuovi positivi sono stati esattamente 2.972. I guariti oggi sono stati invece 1.695. Non scende ancora purtroppo il numero dei morti che nelle ultime 24 ore è stato di 602. In totale i casi di coronavirus in Italia dall’inizio dell’epidemia sono 162.488. I guariti 37.130 e i decessi 21.067.

Nuovo aggiornamento della protezione civile per quanto riguarda la situazione relativa all’epidemia di coronavirus in Italia

Attualmente sono positivi in Italia al coronavirus 104.291 persone. Di queste 28.011 sono ricoverate in ospedale con sintomi, 3.186 sono in terapia intensiva e 73.094 in isolamento domiciliare. I pazienti in terapia intensiva anche oggi sono diminuiti di 74 unità rispetto alla giornata di ieri. I pazienti in ospedale invece sono diminuiti di 12 unità. Aumentano invece i guariti e le persone in isolamento domiciliare.

In Lombardia si registrano 1.012 contagi in più di ieri. I casi totali sono 61.326 con 11.142 morti e 17.821 guariti. Attualmente nella regione risultano positive 32.363 persone di cui 12.077 in ospedale, 1.122 in terapia intensiva e 19.164 in isolamento domiciliare.

Ti potrebbe interessare: Coronavirus e riaperture a maggio: date per uscite, tribunali, bar, ristornati e parrucchieri

Coronavirus

Ti potrebbe interessare: Coronavirus: il 30% degli americani crede sia stato creato in laboratorio

 


Per essere sempre aggiornato, seguici su: Facebook - Twitter - Gnews - Telegram - Instagram - Pinterest - Youtube

Condividi questo articolo sui Social
TwitterFacebookLinkedInPin ItWhatsApp