Coronavirus: il mistero dei pazienti guariti che tornano positivi

In Corea del Sud i medici si chiedono come mai alcuni pazienti guariti sono tornati ad essere positivi al coronavirus

In Corea del Sud, i funzionari sanitari stanno cercando di risolvere un mistero: perché 163 persone che si sono riprese dal coronavirus sono di nuovo risultate positive, secondo i Korea Centers for Disease Control and Prevention (KCDC). Lo stesso è stato registrato in Cina, dove alcuni pazienti con coronavirus si sono dimostrati positivi dopo essere sembrati guariti, sebbene non vi siano dati ufficiali.
Ciò solleva la domanda: puoi esserci reinfezione con il coronavirus? In Corea del Sud, la percentuale di casi che tornano positivi è bassa – delle 7.829 persone che si sono riprese dal coronavirus, il 2,1% si è stato ritestato positivo, ha detto venerdì il KCDC. Non è chiaro quante delle persone che si sono riprese siano state testate di nuovo.

In Corea del Sud si chiedono come mai alcuni pazienti guariti sono tornati ad essere positivi al coronavirus

Ma i pazienti che tornano di nuovo positivi sono ancora una preoccupazione in tutto il mondo, anche in paesi come la Corea del Sud dove le autorità sembrano aver tenuto l’epidemia sotto controllo. Kwon Joon-wook, vicedirettore del KCDC, ha affermato che finora non vi è alcuna indicazione che i pazienti che tornano positivi siano contagiosi, anche se circa il 44% di essi ha mostrato sintomi lievi. Ma ha ammonito che ci sono ancora molti scienziati che non conoscono il virus, incluso il problema dell’immunità acquisita naturalmente. “Covid-19 è il patogeno più stimolante che abbiamo affrontato negli ultimi decenni”, ha detto Kwon. “È un nemico molto difficile e stimolante.”

Per ora, la spiegazione più probabile del perché le persone tornano nuovamente positivi al coronavirus sembra essere che il test potrebbe semplicemente rilevare i resti del virus nel corpo del paziente. Secondo Kwon, questi test potrebbero ancora raccogliere parti dell’RNA anche dopo che la persona si è ripresa perché i test sono così sensibili. “Questa è una spiegazione possibile e molto probabile”, ha detto. Esistono tuttavia altre teorie sul perché i pazienti potrebbero risultare nuovamente positivi: potrebbe esserci un errore nel test o il virus potrebbe essere stato riattivato. Dunque per il momento è ancora troppo presto per sbilanciarsi.

Ti potrebbe interessare: Coronavirus: alcuni pazienti mostrano sintomi simili ad un infarto


Per essere sempre aggiornato, seguici su: Facebook - Twitter - Gnews - Telegram - Instagram - Pinterest - Youtube

Condividi questo articolo sui Social
TwitterFacebookLinkedInPin ItWhatsApp