Coronavirus: la Cina nega che COVID-19 sia nato in laboratorio, ma rimane il mistero

Secondo la Cina il coronavirus non è stato prodotto in laboratorio ma rimane il mistero sulle origini

I teorici della cospirazione hanno affermato che il coronavirus SARS-CoV-2, ora responsabile di oltre 200.000 morti in tutto il mondo, è stato sintetizzato dal Wuhan Institute of Virology (WIV), con sede nella città in cui la malattia è stata identificata per la prima volta. Sebbene la maggior parte degli scienziati dica che il coronavirus si sia evoluto naturalmente, tali affermazioni hanno guadagnato consensi. Il presidente degli Stati Uniti Donald Trump ha dichiarato il 15 aprile che il suo governo stava indagando sull’origine del laboratorio di Wuhan.

Secondo la Cina il coronavirus non è stato prodotto in laboratorio ma rimane il mistero sulle origini

Yuan Zhiming, professore alla WIV e direttore del National Biosafety Laboratory, ha dichiarato che le affermazioni “maligne” sul laboratorio sono state “estratte dal nulla” e hanno contraddetto tutte le prove disponibili. “Il WIV non ha l’intenzione e la capacità di progettare e costruire un nuovo coronavirus”, ha affermato nelle risposte scritte alle domande di Reuters. “Inoltre, non ci sono informazioni all’interno del genoma SARS-CoV-2 che indica che è stato creato dall’uomo”, ha detto.

Alcune teorie della cospirazione sono state alimentate da un articolo scientifico ampiamente letto dell’Indian Institute of Technology, che sosteneva che le proteine ​​nel coronavirus condividevano una “strana somiglianza” con quelle dell’HIV. Tuttavia, la maggior parte degli scienziati ora afferma che la SARS-CoV-2 è originaria della fauna selvatica, con pipistrelli e pangolini identificati come possibili specie ospiti. “Oltre il 70% delle malattie infettive emergenti proviene da animali, in particolare animali selvatici”, ha detto Yuan.

“Negli ultimi anni, abbiamo assistito a crescenti rischi legati allo stretto contatto tra uomo e animali selvatici, con i cambiamenti climatici globali e la continua espansione delle attività umane”, ha affermato. Tutti e sette i coronavirus umani noti hanno origini in pipistrelli, topi o animali domestici, dicono gli scienziati. Yuan ha anche respinto le teorie secondo cui il laboratorio avrebbe rilasciato accidentalmente un coronavirus raccolto da pipistrelli a scopo di ricerca, affermando che le procedure di biosicurezza del laboratorio vengono applicate rigorosamente.

“I laboratori di biosicurezza di alto livello dispongono di sofisticate strutture di protezione e misure rigorose per garantire la sicurezza del personale di laboratorio e proteggere l’ambiente dalla contaminazione”, ha affermato. Le teorie della cospirazione sono comuni durante le epidemie. Scienziati russi hanno affermato che l’epidemia di SARS nel 2002-2003 ha avuto origine in un laboratorio e durante la comparsa dell’HIV / AIDS alla fine degli anni ’70, alcuni gruppi politici hanno anche affermato che il virus era stato “creato” da scienziati governativi.

Sebbene il nuovo coronavirus sia stato identificato per la prima volta a Wuhan, le teorie della cospirazione che circolano in Cina hanno suggerito che il virus non ha avuto origine lì. Il portavoce del ministero degli Esteri cinese Zhao Lijian ha dichiarato su Twitter a marzo che il coronavirus potrebbe essere emerso negli Stati Uniti e ci sono state speculazioni sui social media cinesi che ha raggiunto Wuhan attraverso i World Military Games, che si sono tenuti lì ad ottobre.

Yuan non ha commentato direttamente le affermazioni, ma ha affermato che “non ci sono ancora risposte” sulle origini del virus. Ha citato un articolo di scienziati britannici e tedeschi pubblicato questo mese suggerendo che la variante SARS-CoV-2 circolante negli Stati Uniti fosse una versione più “primitiva” di quella cinese, e potrebbe essere apparsa prima lì. “Rintracciare l’origine del virus è una questione scientifica molto stimolante con forte incertezza”, ha detto Yuan.

Ti potrebbe interessare: Coronavirus le parole di Mattarella sulle Scuole chiuse : ‘riapriranno solo quando in sicurezza’


Per essere sempre aggiornato, seguici su: Facebook - Twitter - Gnews - Telegram - Instagram - Pinterest - Youtube

Condividi questo articolo sui Social
TwitterFacebookLinkedInPin ItWhatsApp