Coronavirus: la Ferrari dona buoni spesa e materiale didattico

Ferrari ha deciso di donare buoni spesa e materiale didattico alle comunità più vicine alle sue fabbriche

La Ferrari continua a dare il suo contributo alle comunità locali di Maranello, Fiorano e Formigine durante l’epidemia di coronavirus. Dopo aver annunciato nei giorni scorsi di aver iniziato a fabbricare componenti per i respiratori per i pazienti di terapia intensiva, nelle scorse ore la casa automobilistica del cavallino rampante ha deciso di donare buoni spesa e materiale didattico alle comunità più vicine alle sue fabbriche. Nei comuni di Maranello, Fiorano e Formigine la casa automobilistica ha donato alle scuole elementari e medie notebook, tablet e modem portatili per la formazione a distanza.

Ferrari ha deciso di donare buoni spesa e materiale didattico alle comunità più vicine alle sue fabbriche

Queste donazioni si aggiungono all’aiuto che la Ferrari ha dato al Policlinico di Modena fornendo attrezzature e test sierologici e molecolari che in questo momento sono fondamentali per la prevenzione e per contenere il contagio. Inoltre ricordiamo anche che la società di Maranello ha voluto stare vicina anche all’azienda USL locale a cui è stata donata un’ambulanza. Insomma in questa fase difficile per l’Italia a causa della diffusione dell’epidemia di coronavirus, la Ferrari ha cercato di dare il proprio contributo rimanendo vicino alla popolazione e non limitandosi ad aiutare solo il proprio personale e le loro famiglie come invece hanno fatto altre aziende automobilistiche.

Ti potrebbe interessare: Sebastian Vettel: aumentano le probabilità di un suo rinnovo con la Ferrari


Per essere sempre aggiornato, seguici su: Facebook - Twitter - Gnews - Telegram - Instagram - Pinterest - Youtube

Condividi questo articolo sui Social
TwitterFacebookLinkedInPin ItWhatsApp