Coronavirus: numeri da contattare regione per regione

Coronavirus: non recatevi al pronto soccorso, telefonate a questi numeri: elenco regione per regione

Instaurati i numeri regione per regione per combattere il contagio di coronavirus, la direttiva è quella di non recarsi al pronto soccorso in caso di sintomi, bisogna telefonare ai numeri pubblicati dal Ministero della Salute. Per chi presenta i sintomi del coronavirus, deve telefonare ai numeri di emergenza istituiti dal Ministero delle Salute per combattere l’emergenza in corso.

Il numero del Ministero della Salute che risponde gratuitamente sette giorni su sette è il numero 1500, è possibile chiamare in modo gratuito da fissi e cellulari. Poi è possibile chiamare il numero di emergenza 112.

Coronavirus: le regioni hanno instaurato dei contatti telefonici con i residenti, ecco l’elenco e i numeri

Regione Lombardia: unico numero per gli abitanti nella zona rossa è 800.894545; per informazioni chiamare il numero 1500 e per chi presenta sintomi il 112

Regione Veneto: numero 800.462340

Regione Campania: numero 800.909699 dalle ore 7 alle 20,00 attivo 7 giorni su 7

Regione Umbria: numero 800.636363

Regione Piemonte: si raccomanda di non andare al pronto soccorso ma di chiamare i numeri 112, 118 e 1500, arriveranno gli operatori sanitari che prenderanno in carico il caso.

Valle d’Aosta: numero verde 800.122.121 attivo dalle 9 alle 12 e dalle 13 alle 18.

Friuli-Venezia Giulia: ha emanato la seguente comunicazione “Se avvertite sintomi influenzali come febbre, raffreddore, mal di gola e tosse o se avete frequentato persone e luoghi sospetti chiamate il numero unico di emergenza 112, un infermiere vi assisterà telefonicamente e vi indicherà il percorso di indagine ottimale alla risoluzione del vostro caso specifico”.

Provincia Autonoma di Trento: chiamare al numero 1500 e 112 per sintomi sospetti;

Provincia di Bolzano: ha emanato il seguente comunicato: : “Se i sintomi si presentano dopo essere stati in una zona a rischio o a stretto contatto con una persona ritornata dalla Cina e affetta da malattia respiratoria  è importante segnalarlo al numero gratuito 1500, indossare una mascherina chirurgica, usare fazzoletti usa e getta e lavarsi le mani in modo regolare”.

Toscana: prima opzione numero verde 800.556060 dal lunedì al venerdì, dalle ore 9 alle ore 15. Attivato anche un numero verde dall’ Ausl Toscana sud est (Arezzo, Grosseto, Siena) 800.579579 con servizio di interpretariato anche in cinese e la casella di posta dedicata a chi rientra dalla Cina: rientrocina@uslsudest.toscana.it.

Inoltre, altre due aziende sanitarie hanno instaurato un proprio numero per combattere l’emergenza coronavirus, nello specifico: Asl Toscana centro (Firenze, Prato, Pistoia, Empoli) 055.5454777 – Asl Toscana nord ovest (Pisa, Livorno, Lucca, Massa Carrara, Viareggio): 050.954444.

Regione Lazio, Sicilia e Puglia: consigliano di chiamare il numero 1500 in caso di sintomi.

Regione Liguria: consiglia di chiamare il 112 in caso di sintomi

Regione Marche: consiglia di chiamare i numero 1500 e 112, per tutte le informazioni rimanda al sito www.asur.marche.it

Regione Abruzzo: Asl Avezzano, Sulmona, L’Aquila numero 118 – per l’Asl Lanciano, Vasto e Chieti: numero 800.860146; Asl Pescara: numero 333.6162872 e 118;  Asl Teramo: numero  800.090147 e 0861.1992600.

Regione Molise: numero 1500 e il numero 118 in caso di sintomi

Regione Calabria: numero 1500 e rivolgersi all’Ospedale Pugliese Ciaccio di Catanzaro

Regione Emilia-Romagna e Basilicata: attiveranno entro oggi il numero di emergenza dedicato.


Per essere sempre aggiornato, seguici su: Facebook - Twitter - Gnews - Telegram - Instagram - Pinterest - Youtube

Condividi questo articolo sui Social
TwitterFacebookLinkedInPin ItWhatsApp