Coronavirus: nuovi focolai nei macelli e nelle fattorie, ecco cosa sta succedendo

Coronavirus e nuovi focolai nei macelli tedeschi e trasmissione del virus da un visone ad un uomo nei Paesi Bassi, ecco cosa sta succedendo.

La notizia di un nuovo focolaio da coronavirus in un noto macello tedesco gira sul web da un paio di giorni, ma questa non è l’unica notizia, anche nei Paesi Bassi un nuovo focolaio è arrivato da un visone che potrebbe aver infettato un umano: cerchiamo di capire cosa sta succedendo.

Coronavirus: focolaio in un macello tedesco

Un focolaio da contagio per coronavirus in un macello tedesco: i dipendenti positivi al test sono 92; si tratta di un impianto di lavorazione della carne a Dissen. Il Governo ha disposto immediatamente la quarantena per tutte le persone che sono entrate in contatto con i soggetti positivi al Coronavirus. Sospesa temporaneamente anche la produzione.

I lavoratori colpiti, avevano contratti stagionali e risiedevano in alloggi collettivi. Questo non è l’unico caso riscontrato nei macelli tedeschi, precedentemente sono stati comunicate situazioni di contagio in Nord-Reno Vestfalia, in Baviera e nello Schleswig Holstein.

Focolaio nella fattoria di visoni olandese

Negli Paesi Bassi un visone potrebbe aver infettato da coronavirus un essere umano, si parla del primo caso di trasmissione dall’animale all’uomo segnalato nel paese. Le autorità olandesi hanno  istituito test obbligatori in tutte le fattorie di visoni.

Il Ministro dell’agricoltura, Schouten, in una nota, ha affermato che una nuova ricerca basata sui nuovi risultati sull’infezione da Covid-19 eseguita nelle fattorie di visoni, evidenzia una possibile trasmissione del virus da visone a uomo. Lo studio ha rilevato che l’animale non mostrava nessun sintomo della malattia  Covid-19. Il ministro dell’agricoltura, in collaborazione con il  ministro della salute, De Jonge, prenderanno diverse misure a tutela dei cittadini per garantire la qualità dei prodotti alimentari.

Coronavirus e animali domestici

Questi risultati e la possibile trasmissione da animale all’uomo è preoccupante, il l National Institute for Public Health and the Environment, RIVM, precedentemente avevano effettuato degli studi sulla possibilità che le persone possono essere infettate dai loro animali domestici, considerando un rischio minimo.

I ricercatori di tutto il mondo stanno studiando la possibile trasmissione del coronavirus da animale all’uomo, molte le teorie, ma ancora nulla di concreto.


Per essere sempre aggiornato, seguici su: Facebook - Twitter - Gnews - Telegram - Instagram - Pinterest - Youtube

Condividi questo articolo sui Social
TwitterFacebookLinkedInPin ItWhatsApp

Angelina Tortora

Giornalista pubblicista, amministratore e autrice presso Notizieora.it. Ragioniera commercialista e revisore legale iscritta all'albo. Ha collaborato per molti anni con il Caf Tutela Fiscale e con la testata Investireoggi.it area Fisco e previdenza. Scrivere è passione, è vita, mi accompagna da quando ero bambina. Attraverso la scrittura posso comunicare notizie, idee e soprattutto aiutare gli altri. In un mondo dove tutto va all’incontrario, e dove tutto è confusione, il mio obiettivo è quello di diffondere notizie che aiutino. NotizieOra rappresenta la realizzazione di un sogno, dove esprimersi è libertà, è passione. “Solo attraverso la scrittura possiamo avere notizia di uomini che ci hanno preceduto e scoprire in cosa si sono distinti. E, come i classici insegnano, se si ha memoria di qualcuno, se ne protrae l’esistenza.”