Coronavirus: scoperto a quale temperatura muore il virus

Coronavirus: è stato scoperto a quale temperatura muore il virus e di sicuro non sparirà con l’estate.

La capacità del Coronavirus di diffondersi in modo molto rapido è una delle caratteristiche che lo rende molto pericoloso; il virus, infatti, si adatta facilmente a qualunque circostanza, anche se complicata, ed è per questo che è diventato letale per l’umanità.

Coronavirus: esiste una temperatura a cui il virus muore

Degli scienziati a Marsiglia, in Francia, hanno condotto degli esperimenti per cercare di capire quali sono i limiti di sopravvivenza del virus, in base anche alla lunga esposizione alle alte temperature. Il primo esperimento che è stato fatto da parte degli scienziati a Marsiglia è stato quello di sottoporre il virus ad una temperatura di 60 gradi per un’ora, ma i risultati hanno dato esito negativo.

Questi studiosi hanno, poi, creato due colture di cellule renali prese da una scimmia africana, una con proteine contaminate e l’altro senza alcuna contaminazione, entrambi esposti per 60 minuti. Si è visto che, nel primo caso alcuni ceppi, non solo sono sopravvissuti, ma si sono anche moltiplicati, mentre nel secondo caso la morte è stata totale.

In un altro esperimento si è potuto notare che per alcuni ceppi, che sono stati esposti per 15 minuti a 92 gradi, la morte è stata totale.

Brutte notizie per chi afferma che, arrivata l’estate, ci libereremo del virus, ipotesi che era già stata parzialmente messa in discussione, ma con questi esperimenti se ne ha quasi la certezza.

Quindi dobbiamo fare ancora molta attenzione e non sentirci liberi di fare quello che vogliamo con il caldo; studi scientifici non ci confermano che con l’arrivo dell’estate il Coronavirus sparirà. Dobbiamo fare sempre molta attenzione e fare prevenzione, fino a quando i medici e gli scienziati non ci libereranno.

Quindi ancora mascherine e guanti, in particolare questi ultimi devono essere usati in modo corretto. Se vengono usati in modo sbagliato, infatti, possono fare molti danni a noi stessi e agli altri.


Per essere sempre aggiornato, seguici su: Facebook - Twitter - Gnews - Telegram - Instagram - Pinterest - Youtube

Condividi questo articolo sui Social
TwitterFacebookLinkedInPin ItWhatsApp