Coronavirus: tornano a salire i contagi in Italia +518

Arrivano brutte notizie dal nuovo aggiornamento della protezione civile per quanto riguarda l’epidemia di coronavirus in Italia

Arrivano brutte notizie dal nuovo aggiornamento della protezione civile per quanto riguarda l’epidemia di coronavirus in Italia. Tornano infatti a salire i contagi nel nostro paese. I nuovi positivi nelle ultime 24 ore sono stati 518. Di questi occorre segnalare che il 78% proviene dalla Lombardia che oggi ha fatto registrare oltre 400 nuovi contagi. Nelle ultime 24 ore si sono registrati 85 nuovi decessi mentre i guariti sono aumentati di 1.886 unità. Per effetto di questi dati dunque il numero dei positivi a Covid-19 in Italia è diminuito di 1.453 unità rispetto a ieri. In ospedale i ricoverati sono diminuiti di 202 unità e quelli in terapia intensiva di 22 unità.

Arrivano brutte notizie dal nuovo aggiornamento della protezione civile per quanto riguarda l’epidemia di coronavirus in Italia

Per effetto di questi nuovi dati sul coronavirus annunciati dalla protezione civile da pochi minuti dunque il numero dei casi totali di Covid-19 nel nostro paese è arrivato a quota 234.531. I decessi invece sono arrivati a quota 33.774 mentre i guariti sono 163.781. Sono attualmente positivi al virus 36.976 persone. Di queste la maggior parte si trovano in isolamento domiciliare avendo registrato sintomi lievi o essendo del tutto asintomatici. Questi sono 31.359.

In Ospedale invece i pazienti ricoverati a causa del coronavirus sono 5.301 e i casi più gravi in terapia intensiva sono 316. Come dicevamo la Lombardia è la regione in cui si registrano più casi: 402. In Piemonte i nuovi casi sono 49 e in Emilia Romagna 17. Zero casi si registrano invece in Campania, Umbria, Trento, Valle d’Aosta, Molise e Basilicata. Un solo caso in Sicilia, Friuli, Bolzano e in Calabria.

Ti potrebbe interessare: Indennità Covid-19 da 400 a 600 euro per i lavoratori domestici, da oggi si può inviare la domanda, le novità Inps

Coronavirus

Coronavirus


Per essere sempre aggiornato, seguici su: Facebook - Twitter - Gnews - Telegram - Instagram - Pinterest - Youtube

Condividi questo articolo sui Social
TwitterFacebookLinkedInPin ItWhatsApp