Cos’è l’alitosi? Cause e rimedi naturali per questo fastidio

L’alitosi è un fastidioso problema che riguarda la nostra bocca e ci fa sentire in disagio. Quali sono le sue cause e ci sono rimedi naturali?

L’alitosi in poche parole è il classico fastidioso problema che ci porta anche a situazioni di disagio. In pratica si parla di alitosi quando ci puzza l’alito. Ma ci sono tanti problemi da cui ha origine questo fastidio, alcuni di tipo igenico, certo, ma altri derivano anche da quello che c’è al nostro interno. Vediamo di seguito quali sono le cause principali di questo fastidio e come poterlo curare.

Alitosi: un problema che ci mette a disagio

Cause

Partiamo dalla principale causa dell’alito cattivo: una scarsa igiene orale.

L’alito inizia a non avere un buono odore a causa dei batteri che si annidano sotto la lingua, oppure che proliferano tra i denti dove ci sono residui di cibo.

Altro problema sono le carie, che a loro volta sono spesso una conseguenze di una scarsa igiene orale. Ma non sono da sottovalutare anche i disturbi gengivali o altre patologie della bocca.

Entrando più nello specifico, parliamo della xerostomia, ovvero un’insufficiente salivazione della bocca, comune nei fumatori.

Un’ultima causa possono essere problemi dell’apparato digerente.

Rimedi naturali 

Il rimedio principale è quello di lavare i denti ogni volta che si mangia, usando anche il collutorio ed il filo interdentale.

Ma possiamo trovare anche degli aiuti in alcuni erbe aromatiche: dal prezzemolo al basilico. Segnaliamo come una delle più efficaci,  la menta piperita.

Bisogna  diluirne una goccia di olio essenziale in un bicchiere d’acqua per creare un collutorio molto efficace che può essere usato quando serve.

Ad esso si può aggiungere anche il bicarbonato di sodio, che ha azione antibatterica.

Altro aiuto naturale è il wasabi , una salsa che si ottiene da un tipo di ravanello ed è molto piccante.

Ha la funzione di disinfettare il cavo orale, ma usatelo sempre con moderazione.

Un altro aiuto è il nettalingua, uno strumento che serve per pulirne la superficie aumentando l’igiene del cavo orale.

Infine, segnaliamo i chiodi di garofano, con la quale si può preparare un infuso, ma possono anche essere masticati così come sono. Hanno, inoltre, funzione antibatterica e possono migliorare l’alito cattivo in poco tempo.

Leggi anche: Malattie della bocca: si rischiano carie e tumori


Per essere sempre aggiornato, seguici su: Facebook - Twitter - Gnews - Telegram - Instagram - Pinterest - Youtube

Condividi questo articolo sui Social
TwitterFacebookLinkedInPin ItWhatsApp

Katia Russo

Sono Katia, ho 21 anni e sono una studentessa di Lettere Moderne. Fin da piccola la scrittura e la lettura mi hanno sempre affascinato, e crescendo, ho iniziato ad interessarmi di cinema e di arte. Sono una grande curiosona e mi piace trasmettere qualsiasi informazione utile.