Covid-19 e povertà assoluta: i lavoratori dimenticati dagli aiuti

In un momento di shock senza eguali dovuto da Covid-19 è basilare erogare le misure a tutti i lavoratori per evitare che troppe famiglie sfiorino la povertà assoluta.

L’emergenza da Covid-19 sta piegando il Paese, milioni sono i lavoratori che si sono ritrovati dall’oggi al domani senza percepire una base di reddito. Troppi i lavoratori che non intravedono un futuro, vicini alla povertà assoluta. Un sistema traballante che rischia d’implodere sotto gli occhi di tutti, una situazione critica per molte famiglie già prima che si innescasse l’epidemia da Covid-19.

Una visione chiara arriva dal dossier dell’Oxfam una fotografia delle tasche degli italiani. Uno studio nel quale viene spiegato, che le famiglie italiane vigevano in uno stato di criticità economica già prima dell’emergenza sanitaria da Coronavirus.

Covid-19 e lavoratori: oltre un terzo delle famiglie vicine alla povertà assoluta

Nel fascicolo appare evidente che una bella fetta di cittadini circa il 25% ha dichiarato che nel caso dovessero fare i conti con una spesa inaspettata del valore di circa 800 euro. Non riuscirebbero a gestirla senza ricorrere inevitabilmente all’indebitamento.  Nello stesso tempo, oltre un terzo delle famiglie ha ammesso di non detenere i fondi necessari per poter reggere una situazione senza incassi per circa 3 mesi. In sostanza, Oxfam ha analizzato quella che già era una criticità reale del nostro Bel Paese. Dove le famiglie non possiedono la giusta liquidità per fronteggiare ai bisogni quotidiani. Ed è palpabile la linea che varca la povertà assoluta.

Quella parte di lavoratori dimenticati dagli aiuti

Poi, l’epidemia ha innescato una situazione a catena già traballante. Oggi, è vitale che il decreto Cura Italia intervenga a sostegno del reddito. Rappresentando quella mano tesa diretta a sollevare gli italiani da uno stato di criticità assoluta. Il Governo deve intervenire a supporto dei bisogni delle famiglie, situazioni varie e complesse dove nessuno merita di essere lasciato indietro.

Includendo i collaboratori domestici, stagionali, parasubordinati, non occupati e autonomi privi di partita IVA alla data del 23 febbraio 2020, e non solo. Considerando anche quei 3 milioni di cittadini che svolgono un’attività lavorativa in nero.

Covid-19 e lavoratori: famiglie vicine alla povertà assoluta

L’Oxfam ha stimato che questi lavoratori rappresentano una parte rilevante della popolazione italiana. Una porzione fragile che senza una mano tesa, rischiano di veder azzerato non solo il futuro, ma anche il presente.

Roberto Barbieri, direttore generale di Oxfam Italia, ha ribadito il concetto che il Governo dovrebbe assicurare alla parte debole della popolazione un reddito di emergenza. Intervenendo sulla parte degli “esclusi” dai provvedimenti innescati al fine di contrastare il Covid-19. Aiuti a chi ha lavorato nel 2019 in modo non continuo, saltuario senza contribuzione né assicurazione.

Covid-19 e lavoratori: velocizzare l’erogazione dei sussidi

Secondo l’Oxfam, il Governo italiano dovrebbe ampliare la platea degli aventi diritti alle misure e, nello stesso tempo velocizzare l’erogazione delle indennità, snellire le procedure amministrative per garantire l’accesso al credito alle aziende. È fondamentale supportare la popolazione e garantire la ripresa produttiva del Paese.

È basilare che alle imprese venga concesso l’accesso alle garanzie pubbliche. Inoltre, è vitale che le misure del Decreto Cura Italia vengano ampliate all’associazione, cooperative, enti no profit ecc.

 

 

 


Per essere sempre aggiornato, seguici su: Facebook - Twitter - Gnews - Telegram - Instagram - Pinterest - Youtube

Condividi questo articolo sui Social
TwitterFacebookLinkedInPin ItWhatsApp

Antonella Tortora

Analista Contabile, collaborato con diversi quotidiani online. Adoro scrivere, ogni notizia è degna di essere vissuta, raccontata, con cuore, emozione, passione. Raccontarle serve a renderle uniche, se non raccontate finirebbero nel labirinto del dimenticatoio. Resta un'unica verità ogni storia incorpora una piccola parte di me, che emerge in un angolino nascosto. Citazione preferita: “Il valore di una persona risiede in ciò che è capace di dare e non in ciò che è capace di prendere.” Albert Einstein