Crostata di rose per la festa della mamma

Crostata di rose di mela un ottimo dolce da regalare alle nostre mamme

Per la festa della mamma vi propongo una crostata di rose particolare, un bouquet di rose da gustare.

Questa crostata di rose è caratteristica e dall’aspetto molto elegante, per la sua decorazione fatta con fettine sottilissime di mele e arrotolate su se stesse per formare tante piccole roselline.

Un’idea davvero speciale da dedicare alle nostre madri che sicuramente gradiranno.

La crostata ha una base di pasta frolla riempita da una gustosa crema Chantilly e decorata con tante roselline. Vi confido un segreto, per facilitarvi nella formazione delle rose vi consiglio di mettere le fettine di mela al microonde per pochi secondi, quelli necessari a renderle un po’ più morbide.

Ora armiamoci di tanta pazienza e mettiamoci all’opera, per le nostre mamme sicuramente ne vale la pena!!

Crostata di rose di mela

Ingredienti:

Per la frolla:

220 g di farina 00

100 g di zucchero

1 uovo

100 g di burro freddo

la scorza di un limone grattugiata

un pizzico di sale

 

Per la crema chantilly:

250 ml di latte

3 tuorli

20 g di amido di mais

80 g di zucchero semolato

qualche pezzo di scorza di limone

200 ml di panna fresca

Per completare:

3 mele dalla buccia rossa

1 limone

due cucchiai di marmellata di albicocche stemperati con qualche goccia di succo di limone (facoltativo)

Procedimento

Iniziamo dalla pasta frolla, in una terrina amalgamiamo la farina e il burro freddo a pezzettini, aggiungiamo l’uovo, lo zucchero, la scorza di un limone e un pizzico di sale e lavoriamo tutto molto brevemente fino ad ottenere un panetto omogeneo. Avvolgiamolo nella pellicola e poniamolo in frigo a riposare per 30 minuti.

Ora dedichiamoci alla crema, facciamo prima la crema pasticciera. Mettiamo il latte e la scorza di limone in un pentolino e lo poniamo sul fuoco moderato, lo togliamo dal fuoco poco prima che inizia il bollore. In una ciotola montiamo i tuorli d’uovo e lo zucchero fino a quando diventino spumosi, aggiungiamo l’amido di mais. Versiamo, ora, il latte dopo aver eliminato la scorza di limone, a filo nell’impasto e mescoliamo. Versiamo tutto l’impasto in un pentolino e lo poniamo sul fuoco continuando a mescolare fino al bollore e continuiamo ancora finché la crema non si addensa. Toglierla dal fuoco e coprirla con la pellicola e lasciamola raffreddare.

Nel frattempo che la crema si raffreddi, riprendiamo la pasta frolla dal frigo, la stendiamo sulla carta forno e con l’aiuto della stessa carta forno la poniamo in uno stampo da crostata. Con i rebbi di una forchetta la bucherelliamo e poniamo sulla pasta frolla dei legumi secchi, in modo che durante la cottura non si gonfi troppo. Inforniamo la pasta frolla nel forno già preriscaldato a 180° per circa 20 minuti, togliamo ora i legumi e riponiamola di nuovo in forno per altri 5 minuti, in modo che la superficie si dori un po’. Trasferiamo la pasta frolla sul piatto di portata e lasciamola raffreddare.

Montiamo la panna fredda e la uniamo alla crema pasticciera delicatamente, distribuiamola uniformemente all’interno della pasta frolla.

Composizione delle roselline di mela

Ora la parte più bella e complicata, la preparazione delle roselline. Laviamo le mele, dividiamole in quattro parti ed eliminiamo il torsolo. Con una mandolina ricaviamo delle fettine sottilissime e le poniamo in una ciotola con acqua acidulata con il succo di limone. Finita questa operazione, scoliamo le fettine e poniamole nel microonde per circa 40 secondi a media temperatura, in modo che si ammorbidiscono e sono più facile da arrotolare. Per formare le roselline partiamo dal centro, prendiamo una fettina e l’arrotoliamo molto strettamente e la poniamo sulla crema facendola affondare leggermente, poi pian piano aggiungiamo le altre fettine intorno fino ad ottenere delle roselline della dimensione che desideriamo. Continuiamo così fino a riempire tutta la superficie della crostata.

Infine spennelliamo tutta la superfice con la marmellata di albicocche diluita con qualche cucchiaio di limone per mantenerla lucida e per non farla ossidare.

 

Auguri a tutte la MAMME!!!!

particolare crostata di rose

 

“Sporcamuss” sfoglia con crema, ricetta tipica barese

 

Maria Di Palo

Sono ragioniere programmatore, ho scoperto, grazie ad una buona amica, il piacere di scrivere e di condividere ciò che mi interessa, mi incuriosisce e mi appassiona. Mi piace trasferire agli altri le ricette della tradizione campana che la mia mamma mi ha lasciato in eredità e quelle nuove che amo preparare per la mia famiglia. Mi appassiona scrivere su tutto ciò che attrae la mia curiosità come argomenti di attualità e argomenti che riguardano il mondo della scuola. Amo anche esplorare luoghi nuovi e affascinanti.