Cuor di ravioli, pasta fresca ripiena di pesce spada, alla crema di scampi

Cuor di ravioli; un primo piatto fatto di pasta fresca ripiena con pesce spada, condito con crema di scampi, adatto per la cena di San Valentino

Cuor di ravioli, pasta fresca ripiena a forma di cuore, per la festa più importante, San Valentino. In  questi giorni i negozi sono pieni di dolci, cioccolatini e anche di scatole a forma di cuore. Da qui, nasce l’idea di realizzare una pasta ripiena a forma di cuore; dei ravioli ripieni di pesce spada e poi conditi con crema di scampi. Pensati proprio per la cena di San Valentino, inoltre sono gustosissimi e belli da vedere, in più sono facili da fare.

Occorrono circa due ore per prepararli, si possono fare in giornata, ma se non c’è tempo a disposizione si può optare di farli anche la sera prima; avendo cura poi di tenerli in frigo coperti bene da pellicola. Andiamo a vedere cosa occorre e come si fanno questi cuor di ravioli.

Cuor di ravioli

Ingredienti per 4 persone

Pasta

Semola rimacinata 300 gr

Uova 3

Stampo a cuore

Ripieno

Pesce spada 1 fetta

Olio extravergine d’oliva

Aglio 1

Panna da cucina 1 cucchiaio e mezzo

Vino bianco mezzo bicchiere

Rosmarino un rametto

Sale

Pepe

Crema di scampi

Scampi 8

Olio extravergine d’oliva

Aglio 1 spicchio

polpa di pomodoro 200 gr

Panna da cucina 150 gr

Farina 1 cucchiaio

Vino bianco mezzo bicchiere

Peperoncino un pizzico

Sale q.b

Prezzemolo tritato

Preparazione

Il ripieno:

Per realizzare i ravioli a forma di cuore, iniziare con preparare il ripieno. Innanzitutto eliminare la pelle intorno alla fetta di pesce spada, poi dividere in due parti e togliere anche l’osso centrale, tagliare in cubetti piccoli, infine lavare e mettere a colare. In una padella wok, mettere l’olio e l’aglio far rosolare e aggiungere il pesce spada. preparazione pesce spadaFar cuocere per circa 5/10 minuti, fino a quando non si asciuga l’acqua di vegetazione che si forma, unire il vino. Quando evapora eliminare l’aglio e aggiungere il rametto di rosmarino, cuocere per 5 minuti, dopodiché togliere il rosmarino, accludere la panna e un po’ di sale e pepe macinato fresco. cottura pesce spada

Mescolare e con una forchetta schiacciare il pesce in modo da sminuzzare leggermente, spegnere e tenere da parte a raffreddare.

La pasta:

Intanto preparare la pasta fresca, si può utilizzare una planetaria, ma viene bene anche a mano.uova e farina Versare la farina nella ciotola e nel centro le uova, lavorare con la foglia, fino a che si aggrappa al gancio occorrono pochi minuti. Trasferire su una spianatoia e lavorare a mano, fino a ottenere un panetto liscio e compatto. Lasciarlo riposare una mezz’ora, intanto preparare la nonna papera per stendere le sfoglie. cuor di ravioli Tagliare il panetto in fette, passarlo in macchina, cercando di ottenere delle sfoglie più regolari possibili. Una volta pronte tutte le sfoglie, farcirle e ritagliare i cuori. Innanzitutto spennellare con un po’ d’acqua la sfoglia, così farà da collante per sigillare bene il raviolo. Poi con l’aiuto di un cucchiaino, mettere un po’di ripieno su un lato della sfoglia, piegare e ritagliare con lo stampino a cuore. Per mettere la giusta quantità di ripieno, ci possiamo aiutare con lo stampino stesso, mettendolo sulla sfoglia e adagiando al centro il composto di pesce.formare i cuor di ravioli

Continuare così per tutti i ravioli, con queste dosi ne vengono 32 cuori. Trasferirli su un vassoio.cuor di ravioli pronti

Crema di scampi

Sciacquare gli scampi, metterli in una pentola con mezzo bicchiere d’acqua e cucinarli circa 5 minuti. cottura scampi in pentolaAppena pronti spegnere prelevarli, pulirli e tenere da parte, conservare anche l’acqua di cottura. In una padella wok mettere olio, aglio e un po’ di peperoncino, aggiungere le teste degli scampi far rosolare, per fare in modo che rilascino il loro sapore, annettere il vino e lasciare sfumare. Prelevare le teste dei crostacei, aggiungere la farina, gli scampi puliti, la loro acqua di cottura, il pomodoro e il sale, cuocere per 5/10 minuti, dopodiché unire la panna.

preparazione crema di scampi Nel frattempo mettere la pentola per cucinare i ravioli sul fuoco, quando giunge a bollore, aggiungere un filo d’olio e il sale; calare tutti i tortelli e coprire, appena risalgono a galla cuocere per due minuti e scolarli con una schiumarola direttamente nella padella. cottura cuor di ravioliMescolare con delicatezza e amalgamare aggiungendo ancora un filo d’olio e un po’di prezzemolo secco. Servire caldi. Guarda anche: Cuori rustici di pasta brisé, ripieni di prosciutto e carciofi.

 

 

 


Per essere sempre aggiornato, seguici su: Facebook - Twitter - Gnews - Telegram - Instagram - Pinterest - Youtube

Condividi questo articolo sui Social
TwitterFacebookLinkedInPin ItWhatsApp

Imma Castaldo

Cucinare e impastare è la mia più grande passione che coltivo da quando ero ragazza, ricordo ancora la mia prima pasta e fagioli all'età di 13 anni. Ma la dote più innata sono i dolci, non smetterei mai di farli ma anche di mangiarli, sono molto golosa soprattutto di cose buone. Mi piace imparare e sperimentare cose nuove uso molto il lievito madre per i lievitati e di conseguenza lunghe lievitazione. Avendo anche 3 ragazzi devo sempre inventarmi qualcosa per accontentarli: dai primi piatti alla pizza; dai secondi  al fast food.