Curare le bruciature e le scottature grazie a modi naturali

Come curare le scottature e le bruciature senza correre dal medico? Ci sono dei metodi naturali che possono davvero salvarci, ecco quali sono.

La nostra casa ci risulta sempre essere il luogo più sicuro dove non si incontrano dei pericoli che magari ci sono all’esterno. Questa è davvero una concezione sbagliata dato che molti pericoli quotidiani si presentano dentro di essa. Pensiamo al caso delle scottature e delle bruciature: quante ne abbiamo avute restando semplicemente in casa? Esse sono causate da oggetti come il ferro da stiro, come l’acqua bollente oppure con il forno. Ovviamente non siamo noi stessi a volercele provocare di nostra spontanea volontà, ma per errori di distrazione.

Comunque, prima di chiamare un medico, la natura ha pensato bene a poterci guarire in modo naturale in questi diversi modi.

Quali sono i rimedi naturali contro le scottature e le bruciature?

La patata

Fate tanta scorta di patata dato che ha proprietà calmanti e antidolorifiche.

Si può usare una fetta di patata cruda o un pezzo di buccia, applicata dalla parte interna, su una piccola bruciatura.

Vi consigliamo di utilizzarla il prima possibile in modo da placare immediatamente tutti quei fastidi che solo un’ustione può provocare.

 

Aloe Vera

Altro rimedio naturale molto conosciuto è l’aloe vera, e non solo in caso di scottatura.

L’aloe vera possiede delle proprietà calmanti e antidolorifiche.

C’è un modo semplice per poterla utilizzare senza particolari giri: si utilizza direttamente il gel all’aloe vera  sulla zona interessata dopo averla sciacquata con acqua fredda.

Essa ha un’azione lenita ed emolliente, calmando il dolore subito dopo averlo utilizzato.

 

Tè nero

Anche lui aiuta a ridurre il dolore e il bruciore.

E’ facile da usare: si prende una bustina di tè nero e la si mette in un bicchiere d’acqua fredda.

Dopo aver aspettato qualche minuto e dopo averla strizzata, la si poggia delicatamente sulla scottatura.

Oppure si può applicare la bustina sulla parte interessante e avvolgerla con una garza.

 

Olio di cocco o di oliva

Entrambi aiutano la nostra pelle a rigenerarsi in caso di una bruciatura lieve.

L’olio di cocco è ricco di vitamina E ed ha proprietà antibatteriche. Lo si può applicare direttamente sua zona interessante in piccole quantità.

Stessa cosa vale per l’olio d’oliva, un rimedio naturale antico e molto conosciuto.

 

Miele

Anche il miele  dalla nostra parte in caso di scottatura o bruciatura:  è utile nel disinfettare e guarire dalle scottature di piccole dimensioni.

Se lo si usa, possiamo vedere come ha un’azione naturale nella cicatrizzazione della pelle.

Vi consigliamo di applicarne uno strato sottile su una garza da avvolgere intorno alla bruciatura. Attenzione: bendaggio deve essere cambiato tre o quattro volte al giorno.

 

Cipolla

Se da una parte la cipolla ci fa piangere, dall’altra ci aiuta in questi casi.

Sì, perché il suo succo contiene la quercitina che è ottima ad alleviare il dolore e a guarire più in fretta.

Basta semplicemente tagliare una cipolla fresca ed utilizzane il succo direttamente sulla zona, più volte al giorno.

 

Aceto

Il suo potere è quello di avere delle proprietà antisettiche che eviteranno spiacevoli infezioni dovute alla bruciatura.

Quindi, si occupa del dopo. Bisogna diluirlo con l’acqua in parti uguale ed effettuare degli sciacqui sulla scottatura.

Anche in questo caso, per poterlo applicare si può utilizzare anche una garza imbevuta di acqua e aceto.

 

Olio essenziale di lavanda

Infine, un altro aiuto in caso di scottature e bruciature è l’olio di lavanda.

Non solo è un antidolorifico naturale, ma aiuta anche a prevenire le cicatrici.

Vi consigliamo di metterne una goccia sulla garza e per poi avvolgere la bruciatura. Si potrebbe  anche diluire l’olio di lavanda con il gel d’aloe vera.

Leggi anche:

Tutti i benefici del burro al karité da scoprire

Katia Russo

Sono Katia, ho 21 anni e sono una studentessa di Lettere Moderne. Fin da piccola la scrittura e la lettura mi hanno sempre affascinato, e crescendo, ho iniziato ad interessarmi di cinema e di arte. Sono una grande curiosona e mi piace trasmettere qualsiasi informazione utile.