De Laurentiis: bacchetta Insigne e “vende” Koulibaly

De Laurentiis dai toni aspri, ai microfoni ha parlato di Insigne, Ancelotti e di un futuro lontano da Napoli per Koulibaly e Mertens

De Laurentiis ne ha avute per tutti nell’ultima uscita, intervistato, nelle ultime ore, ha parlato di Ancelotti, di Insigne, perfino del futuro incerto di Koulibaly e Mertens. E con le sue parole ha diviso il popolo napoletano, ancora una volta.

De Laurentiis: le parole aspre per il punto sul suo Napoli

Ha parlato con toni decisi e parole agrodolci il patron Aurelio De Laurentiis nella sua ultima uscita ai microfoni dei giornalisti che lo hanno interpellato. Ha ribadito la sua fiducia ad Ancelotti, proponendo una sua possibile permanenza per altri 10 anni, in un periodo in cui una parte di tifosi ed opinionisti si dividono sulla gestione della squadra del tecnico. Ma ha anche punzecchiato Insigne, capitano spesso sotto la lente del tifo partenopeo, attualmente poco in accordo proprio con l’allenatore. Ha detto di Insigne che deve capire cosa vuol fare da grande e di essere più rispettoso e meno “prima donna” nelle scelte del mister di non farlo giocare sempre. In ultimo, ha parlato di potenziali cessioni di lusso, facendo forse ulteriormente inasprire i suoi tifosi, parlando di Koulibaly, Mertens e Callejon.

De Laurentiis: Koulibaly partirà e Mertens e Callejon bacchettati

Il patron Aurelio De Laurentiis ha precisato che non farà particolari sforzi sia per lo scontento Insigne, sia per gli scadenti di contratto Callejon e Mertens. Ai quali ha lanciato questa sorta di avviso:

“Non sono assolutamente disposto a fare uno sforzo importante. Se uno vuole fare le marchette in Cina per vivere due o tre anni di m*** questo è un problema suo nel quale non posso entrare. Se considerano i soldi un fine andassero in Cina, io non posso considerare la Cina una concorrenza”.

Sulla questione Koulibaly, il presidente De Laurentiis ha sottolineato i suoi sforzi per blindarlo in passato, ma ha aggiunto che prima o poi, con offerte importanti, anche il difensore potrà lasciare Napoli.


Per essere sempre aggiornato, seguici su: Facebook - Twitter - Gnews - Telegram - Instagram - Pinterest - Youtube

Condividi questo articolo sui Social
TwitterFacebookLinkedInPin ItWhatsApp