De Luca: 500 euro a famiglia in Campania, aiuti per chi paga l’affitto e alle imprese

De Luca: in Campania contributi per aiutare famiglie e imprese

Queste sono le proposte del Governatore della Campania Vincenzo De Luca per aiutare le famiglie dall’emergenza Coronavirus: 500 euro per le famiglie che hanno un Isee inferiore ai 20mila euro, aiuti alle imprese, alle aziende agricole, ai lavoratori autonomi e per chi paga l’affitto.

Il Governatore della Campania De Luca chiede aiuti in Campania

Afferma il Governatore De Luca che gli interventi per le infrastrutture sono stati spostati per aiutare famiglie e imprese. Si spera che per la fine di aprile il virus possa allentare la sua presa e ci sia l’apertura della seconda fase del nostro Paese.

Ci sarà un avviso pubblico per selezionare le famiglie che ne beneficeranno e graverà esclusivamente sul bilancio regionale. Si parla di un investimento di 7 milioni di euro, che prevederà un contributo di 500 euro per le famiglie che avranno un reddito Isee non superiore a 20mila euro, e 300 euro per un reddito Isee fino a 35mila euro.

Ci sarà un bonus di 400 euro per famiglie con un figlio al di sotto di 15 anni, per aiutarle a dotarsi di strumenti informatici e computer, per favorire chi non li ha e ad avere accesso a servizi didattici e socio educativi.

Per le imprese si è pensato ad un contributo di 2mila euro una tantum a tutte le micro imprese artigiane, industriali con meno di 10 addetti e fino a 2 milioni di fatturato. Per avere questo contributo i commercialisti o le imprese si segnaleranno sulla piattaforma della Regione e riceveranno il bonus entro 15 giorni, poi saranno fatte verifiche a campione.

Per le aziende che si occupano di pesca e di agricoltura ci sarà un bonus che può variare da 1500 a 2000 euro. Per quanto riguarda gli stagionali di attività alberghiere e extra alberghiere, è previsto un contributo di 300 euro per 4 mesi. Per i professionisti e gli autonomi, in aggiunta ai 600 euro dell’una tantum nazionale, ci sarà un altro contributo da 1000 euro.

Per aiutare chi paga l’affitto delle abitazioni è previsto un contributo di 200 euro a nucleo familiare. Ci saranno anche contributi sui mutui prima casa con procedura semplificata e con protocolli da decidere con gli istituti bancari. Contributi anche agli immigrati che si trovano nei comuni di Castelvolturno e Piana del Sele, per migliorare la loro situazione alloggiativa.

Infine, conclude il Governatore, verrà attivata un’operazione per recuperare le eccedenze delle produzioni alimentari che rischiano di andare perdute, verranno acquistate e date al banco alimentare.


Per essere sempre aggiornato, seguici su: Facebook - Twitter - Gnews - Telegram - Instagram - Pinterest - Youtube

Condividi questo articolo sui Social
TwitterFacebookLinkedInPin ItWhatsApp