Decreto fiscale convertito in legge: 9 sanatorie, le novità

Diventa legge il decreto fiscale con 9 sanatorie, ecco i principali cambiamenti dla 2019.

Il decreto fiscale (D.L. 119/2018) è stato convertito in legge il 13.12.2018 dalla Camera dei deputati. La cancellazione della dichiarazione integrativa speciale è stata compensata dall’ingresso della possibilità di chiudere gli errori formali commessi fino al 24.10.2018 con 200 euro per periodo d’imposta. Nel complesso restano quindi 9 le sanatorie fiscali contenute nel provvedimento.
Di seguito i punti salienti:

  • Stralcio delle cartelle fino a 1.000 euro: entro il 31.12.2018 avverrà la cancellazione automatica dei carichi 2000-2010 fino a 1.000 euro;
  • Rottamazione-ter delle cartelle: entro il 30.04.2019 il debitore può presentare istanza di adesione alla rottamazione-ter;
  • Processi verbali di constatazione: entro il 31.05.2019 potrà essere presentata la dichiarazione per regolarizzare le violazioni constatate nel Pvc, ma anche versare in unica soluzione la prima rata delle imposte autoliquidate senza sanzioni e interessi;
  • Liti pendenti: il processo resta sospeso fino al 31.12.2020 se entro il 10.06.2019 il contribuente deposita la copia della domanda di definizione e del versamento degli importi dovuti o della prima rata.

Per essere sempre aggiornato, seguici su: Facebook - Twitter - Gnews - Telegram - Instagram - Pinterest - Youtube

Angelina Tortora

Giornalista pubblicista, amministratore e autrice presso Notizieora.it. Scrivere è passione, è vita, mi accompagna da quando ero bambina. Attraverso la scrittura posso comunicare notizie, idee e soprattutto aiutare gli altri. In un mondo dove tutto va all’incontrario, e dove tutto è confusione, il mio obiettivo è quello di diffondere notizie che aiutino. NotizieOra rappresenta la realizzazione di un sogno, dove esprimersi è libertà, è passione. “Solo attraverso la scrittura possiamo avere notizia di uomini che ci hanno preceduto e scoprire in cosa si sono distinti. E, come i classici insegnano, se si ha memoria di qualcuno, se ne protrae l’esistenza.”