Decreto Rilancio baby sitter 1.200 euro fino a 12 anni e premio ai medici

Decreto Rilancio e bonus baby sitter fino a 1.200 euro per i figli fino 12 anni, tantissime novità nel pacchetto famiglia.

Decreto Rilancio con un bonus baby sitter che passa da 600 euro del mese di marzo a euro 1.200 per chi ha figli sotto i dodici anni. Nel decreto Rilancio un pacchetto famiglia sostanzioso con una dote di quasi 700 milioni di euro. 

Decreto Rilancio bonus baby sitter

Il pacchetto famiglia del decreto Rilancio prevede bonus baby sitter che passa dai 600 euro del mese di marzo a 1.200 per chi ha figli sotto i 12 anni; per i medici, personale sanitario e medici, comparto sicurezza, soccorso pubblico e difesa, la cifra arriva fino a 2.000 euro. 

Il bonus baby sitter ha fatto il suo ingresso con il decreto “Cura Italia” e consisteva in una somma di 600 euro per tutti, per il personale sanitario e i lavoratori appartenenti alle forze dell’ordine l’importo passava da 600 a 1.000 euro.

Con questo bonus è possibile pagare anche la collaboratrice domestica già assunta con regolare contratto.

La novità del nuovo decreto Rilancio prevede che il bonus baby sitter può essere utilizzato anche per pagare le rette dei centri estivi o per i servizi per l’infanzia destinati ai bambini e ragazzi dai tre ai quattordici anni per i mesi da giugno a settembre 2020.

Il bonus baby sitter non  è compatibile con il bonus asilo. 

Congedo parentale 

Il decreto Rilancio oltre al bonus baby sitter, prevede che i genitori lavoratori appartenenti al settore privato con figli sotto i dodici anni, possono chiedere un massimo di trenta giorni di congedo parentale che prevede un’indennità pari al 50 per cento della retribuzione percepita. 

Decreto Rilancio e permessi legge 104

Sono state  confermate nel decreto Rilancio l’estensione delle dodici giornate in più dei permessi legge 104 art. 3 comma 3 per gli aventi diritto: lavoratori disabili e lavoratori che assistono un familiare con handicap grave. Le dodici giornate in più si potranno fruire complessivamente nei mesi di maggio e giugno. Le modalità sono le stesse per l’estensione dei permessi legge 104 nei mesi di marzo e aprile. 


Per essere sempre aggiornato, seguici su: Facebook - Twitter - Gnews - Telegram - Instagram - Pinterest - Youtube

Condividi questo articolo sui Social
TwitterFacebookLinkedInPin ItWhatsApp

Angelina Tortora

Giornalista pubblicista, amministratore e autrice presso Notizieora.it. Ragioniera commercialista e revisore legale iscritta all'albo. Ha collaborato per molti anni con il Caf Tutela Fiscale e con la testata Investireoggi.it area Fisco e previdenza. Scrivere è passione, è vita, mi accompagna da quando ero bambina. Attraverso la scrittura posso comunicare notizie, idee e soprattutto aiutare gli altri. In un mondo dove tutto va all’incontrario, e dove tutto è confusione, il mio obiettivo è quello di diffondere notizie che aiutino. NotizieOra rappresenta la realizzazione di un sogno, dove esprimersi è libertà, è passione. “Solo attraverso la scrittura possiamo avere notizia di uomini che ci hanno preceduto e scoprire in cosa si sono distinti. E, come i classici insegnano, se si ha memoria di qualcuno, se ne protrae l’esistenza.”