Deftones – Koi No Yokan, quel sentimento che…

Deftones Koi No Yokan recensione di un album considerato particolarmente emotivo.

I Deftones rappresentano una delle band dal percorso musicale molto camaleontico modificando quel loro stile con un percorso hip hop che successivamente affinato sfocia in quell’ heavy tra il melodico e il vero heavy metal. Proprio questo stile li caratterizza in quel genere cosidetto nu metal.

Oltre ad essere uno dei maggiori esponenti di questo filone, i Deftones hanno sempre avuto una coerenza musicale nonostante abbiano avuto un percorso non molto semplice dovuto alla perdita del loro bassista Chi Cheng in un incidente stradale,cosa che ha segnato non poco gli altri membri del gruppo.

Koin No Yokan: un album emotivo

K0i No Yokan,rappresenta un album molto emotivo dal punto di vista sonoro,tante varianti di linee tra l’heavy metal al post rock che fanno si nel considerare un gruppo maturo da sotto tutti i punti di vista.

Koi No Yokan  apre con Swerve city un piccolo e intenso  impatto vocale e strumentale che si materializza con la successiva Romantic Dreams più armonica anche se ha il suo perfetto stile deftoniano: armonico e duro allo stesso momento.Un primo e vero passo importante dell’album lo troviamo in Leathers, uno dei pezzi più belli dell’album,dove la rabbia di Chino Moreno tramutata in suono è un qualcosa di spettacolare e prosegue con la successiva Poltergeist. L’armonica e corale Entombed è un altro punto fermo dell’album,molto intensa sotto tutti i punti di vista. Graphic Nature ,Tempest, Gauze ricalcano il vero stile Deftones degli esordi. Rosemary invece è un vero e proprio capolavoro,sia lirico che strumentale. A  mio parere una delle song più belle prodotte dai Deftones finora. Un bell’arpeggio iniziale molto psichedelico e la voce di Chino che avvolge quella sonorità che diventa dura ed aggressiva in un messaggio di speranza ad un qualcosa d’improvviso. Good Squad e Happened to you sono due classici del sound Deftones: la prima dura e tirata fino alla fine,la seconda più armonica e corale.

Koy No Yokan è davvero un gran bell’album,dove i Deftones dimostrano di essere un gruppo maturo e completo dove la coerenza musicale viene espressa sottoforma di una concretezza composta tra innovazione e ricerca di paesaggi sonori già ben rodati.

 

Tracklist

N.B. Gli asterischi rappresentano il mio indice di gradimento

 

01 – Swerve City (***)
02 – Romantic Dreams (****)
03 – Leathers (*****)
04 – Poltergeist (****)
05 – Entombed (*****)
06 – Graphic Nature (***)
07 – Tempest (***)
08 – Gauze (***)
09 – Rosemary (*****)
10 – Goon Squad (***)
11 – What Happened To You? (***)

Antonio Murante

Sono nato a Salerno nel 1971, romano d'adozione, amo dipingere,suonare il basso,amo la musica in tutte le sue forme ed è l'unica cosa a cui non rinuncerò mai.
Follow Me: