Dentifrici: le marche migliori vendute in Italia, la classifica

E’ importante sapere quali sono i migliori dentifrici nel mondo, c’è uno studio che ci può aiutare a sapere quale sono le marche migliori.

E’ stato fatto uno studio sui dentifrici ed è stato stabilito quali sono i migliori al mondo. Le risposte ci arrivano dalla Germania: in esame sono stati presi ben 204 dentifrici normali, 94 sbiancanti, 66 per bambini e 36 per denti sensibili. Vediamo gli studi cosa ci hanno detto.

La classifica delle migliori marche di dentifrici

Da questa classifica ne è uscita sconfitta la Colgate, c’è la presenza di Triclosan. Dobbiamo dire che la Società subito è intervenuta e ha tolto la sostanza che era contenuta in più prodotti, non solo nel dentifricio. La Colgate è accusata di contenere anche materie plastiche solubili.

Quando si usa il dentifricio bisogna sapere se esso è efficace e se ci proteggono davvero, ma innanzitutto i fattori importanti da sapere sono se in loro ci sono alcune componenti e caratteristiche. Si tratta di:

  1. Se gli effetti sbiancanti sono reali a quelli dichiarati;
  2. Se quelli per denti sensibili aiutano davvero quando si hanno dolori e fastidi;
  3. Se contengono ingredienti controversi;
  4. Se quelli per bambini proteggono dalla carie e sono corretti per il fluoro.

I migliori dentifrici sono risultati Rossmann, DM, Bonano, Dr Amare, Cumdente, Kaufland, Global Cosmed, Budnikovsky e Norma.

Secondo gli studi fatti si è potuto definire che chi si lava regolarmente i denti con un prodotto che contiene il fluoro, riesce ad impedire la nascita delle carie; per l’uso del fluoro c’è anche la conferma che non si correrebbe nessun rischio per la salute.

I dentifrici che non contengono una buona quantità di fluoro, parliamo di un minimo di 500 ppm, non sono stati qualificati buoni, poiché non riescono ad offrire una buona e sicura protezione dalle carie.

Per quanta riguarda i bambini, se si usano dentifrici senza fluoro, i genitori dovranno essere informati sull’uso di farlo assumere ai bambini, anche sotto forma di compresse e sempre sotto stretto controllo e prescrizione medica.

 


Per essere sempre aggiornato, seguici su: Facebook - Twitter - Gnews - Telegram - Instagram - Pinterest - Youtube

Condividi questo articolo sui Social
TwitterFacebookLinkedInPin ItWhatsApp