Detrazione affitto studenti fuori sede modello 730, i requisiti del beneficio

Come capire se si ha diritto alla detrazione per l’affitto dell’alloggio per figli universitari fuori sede? Ecco le condizioni necessarie da rispettare.

Per chi paga l’affitto dell’alloggio per il figlio studente universitario fuori sede, è bene sapere che è possibile portare in detrazione tale spesa nei limiti stabiliti dalla legge. La detrazione in questione va riportata, nel 730 ordinario e precompilato, nel quadro E al rigo da E8 a E110 con il codice identificativo “18”.

Detrazione affitto studenti fuori sede

Per poter beneficiare della detrazione, però, è necessario rispettare i requisiti richiesti per poterne beneficiare che sono molto precisi e stringenti.

Cerchiamo di capire, quindi, quando la detrazione è possibile.

Per poter fruire del beneficio è necessario rispettare le seguenti condizioni:

  • gli studenti per cui si chiede la detrazione dell’affitto devono essere iscritti  ad un corso di laurea, indipendentemente dalla facoltà e dal fatto che l’università sia pubblica o privata
  • la sede dell’Università frequentata non deve trovarsi in un Comune vicino a quello di residenza: è richiesta una distanza di almeno 100 chilometri e deve essere ubicata in una provincia diversa a quella di residenza
  • l’appartamento per cui si chiede la detrazione dell’affitto deve trovarsi nello stesso Comune (o comunque in un Comune vicino) a quello in cui è la sede dell’Università frequentata.

Per approfondire invitiamo alla lettura dell’articolo: Università: Quali agevolazioni fiscali? I pugliesi sono i più fuori-sede

Per quali corsi è possibile fruire della detrazione?

La detrazione dell’affitto per gli studenti universitari fuori sede può essere fruita anche se lo studenti studia all’estero (a patto che l’Università sia in uno degli stati UE o con accordo sullo spazio economico europeo), per studenti che frequentato ITS (equiparati alle università per quel che riguarda le detrazioni) o Conservatori di Musica  e istituti di musica pareggiati.

Non è, invece, possibile fruire della detrazione per studenti che frequentano dei corsi post laurea, come dottorati di ricerca, specializzazione o master.

Detrazione e importo massimo

Si ricorda che l’affitto dell’alloggio per lo studente fuori sede da diritto ad una detrazione su una spesa massima annua pari a 2633 euro (detrazione massima spettante di 507,27 euro).

La detrazione non spetta per le spese condominiali, quelle di riscaldamento e per il deposito cauzionale di inizio contratto.


Per essere sempre aggiornato, seguici su: Facebook - Twitter - Gnews - Telegram - Instagram - Pinterest - Youtube

Condividi questo articolo sui Social
TwitterFacebookLinkedInPin ItWhatsApp

Patrizia Del Pidio

Giornalista pubblicista, oltre ad essere proprietaria e autrice presso Notizieora.it, collaboro da anni con la testata Orizzontescuola.it. Scrivere è da sempre la mia passione e farlo come professione è stata la realizzazione di un sogno. Esperta di fiscalità e pensioni mi piace rispondere ai quesiti che i miei lettori quotidianamente mi inviano per fare in modo che, nel mio piccolo, la burocrazia possa essere più facile e alla portata di tutti.