Detrazione occhiali da vista, a chi deve essere intestata la fattura?

A chi deve essere intestata la fattura per l’acquisto degli occhiali da vista, anche tenendo conto della detrazione al 19% spettante?

Con tutti i cambiamenti effettuati nella normativa che regola le detrazione, in modo particolare per i dispositivi medici e per le spese sanitarie che sono le detrazioni più utilizzate dai contribuenti, molto spesso non è chiaro quello che è consentito e quello che, invece, non si può fare. Con la legge di Bilancio 2020, inoltre, si è introdotto l’obbligo dei pagamenti tracciabili per poter fruire della maggior parte delle detrazioni. In questo articolo affronteremo, nello specifico, la possibilità di detrazioni per l’acquisto degli occhiali da vista e l’intestazione della relativa fattura o scontrino parlante.

Occhiali da vista: a chi è intestata la fattura?

Un lettore scrive per chiedere:

Buonasera
Lavoro in un negozio di Ottica.
Spesso mi chiedono la fattura intestata ad un altra persona fisica diversa da chi fa gli occhiali per es.marito o figlio.
Io dal mio commercialista so che non è possibile fare fattura con scontrino parlante alla persona diversa da quella che fa l’occhiale anche perché dovrei dichiarare un falso.
Chiedo ulteriore conferma.
Grazie

Le spese sostenute per l’acquisto degli occhiali da vista rientrano nelle detrazioni al 19%, ma bisogna rispettare alcune regole fondamentali.

Per poter essere portata in detrazione la spesa per gli occhiali da vista deve essere accompagnata dallo scontrino fiscale o dalla fattura in cui non solo risulti la descrizione del prodotto acquistato ma anche il soggetto che sostiene la spesa.

Nel caso specifico degli occhiali da vista, e le confermo quanto sostenuto dal suo commercialista, la fattura  o lo scontrino parlante deve essere intestato a chi materialmente usufruirà del dispositivo medico che deve essere anche intestatario del metodo di pagamento tracciabile. Se il soggetto che effettua l’acquisto è a carico di un altro, ricordiamo che in ogni caso il documento fiscale di acquisto (fattura o scontrino) deve essere intestato a chi usufruisce dell’occhiale mentre potrà fruire della detrazione il contribuente che ha a carico il soggetto.

Nel caso, quindi, si acquistino degli occhiali da vista per un figlio il documento fiscale deve essere intestato al figlio mentre le detrazioni (e anche il pagamento) può essere anche effettuato dal genitore che lo ha a carico.


Per essere sempre aggiornato, seguici su: Facebook - Twitter - Gnews - Telegram - Instagram - Pinterest - Youtube

Condividi questo articolo sui Social
TwitterFacebookLinkedInPin ItWhatsApp
Per una risposta dei nostri esperti scrivi a consulenze@notizieora.it
I nostri esperti risponderanno alle domande in base alla loro rilevanza e all'originalità del quesito, rispetto alle risposte già inserite in archivio.

Patrizia Del Pidio

Giornalista pubblicista, oltre ad essere proprietaria e autrice presso Notizieora.it, collaboro da anni con la testata Orizzontescuola.it. Scrivere è da sempre la mia passione e farlo come professione è stata la realizzazione di un sogno. Esperta di fiscalità e pensioni mi piace rispondere ai quesiti che i miei lettori quotidianamente mi inviano per fare in modo che, nel mio piccolo, la burocrazia possa essere più facile e alla portata di tutti.