Detrazione tasse università private: pubblicato il limite delle spese per il modello 730/2020

Pubblicato il decreto Miur con i riferimenti degli importi detraibili nel modello 730/2020 relativi alle spese dei corsi degli atenei universitari privati del 2019.

Detrazione spese università, privato, in vigore il decreto del MIUR del 29 dicembre 2019, pubblicato nella Gazzetta Ufficiale n. 34/2020, contenente gli importi di riferimento del limite inerente le spese delle rate per i corsi di laurea, versate nel corso dell’anno 2019 alle università non pubbliche da inserire nella dichiarazione dei redditi.

Il provvedimento indica gli importi massimi detraibili al 19% per le spese di frequenza (immatricolazioni, test ingresso ecc.) degli atenei privati per l’anno di imposta 2019, in sede di dichiarazione dei redditi nel modello 730/2020.

Detrazione spese università private modello 730/2020

Nel decreto del Miur sono riportate le soglie relative alla spesa massima da portare come detrazione d’imposta anno 2019 nel modello 730/2020, ripartite in virtù dell’area disciplinare, come medica, sanitaria, scientifica e umanistico – sociale. La suddivisione segue anche il principio delle zone geografica di appartenenza, ossia Nord, Centro e Sud – isole.

Come riportato nella tabella del decreto del Miur, rientrano tra le spese detraibili tutti i costi sostenuti dai contribuenti relativi alle tasse e contributi versate all’anno 2019. In particolare, sono detraibili le spese di registrazione (iscrizione) per l’anno accademico (corsi) di laurea presso le università non pubbliche da indicare nel modello 730/2020. Tra i corsi di istruzione da poter portare in detrazione nel modello 730/2020 troviamo i seguenti costi, quali:

disciplina Medica 3.700 euro (Nord) 2.900 euro (Centro) 1.800 euro (Sud-isole);
disciplina Scientifico-tecnologica 3.500 euro (Nord) 2.400 euro (Centro) 1.600 euro (Sud- isole)
disciplina Scientifico-tecnologica 3.500 euro (Nord) 2.400 euro (Centro) 1.600 euro (Sud- isole)

Con l’aggiunta della tassa regionale per ogni corso di studio.

Detrazione spese università private: come procedere con il modello 730/2020

Per poter beneficiare delle detrazioni per le spese relative alle università non pubbliche nella dichiarazione dei redditi, occorrerà inserire i dati all’interno dei righi E8 a E10 sezione I, attraverso il codice 13 “oneri detraibili”. Identiche informazioni segue l’inserimento dei dati per le detrazioni delle spese relative alle università pubbliche.

I contribuenti possono portare in detrazione le tasse di immatricolazione ed iscrizione relative al corso di frequenza dell’ateneo privato, ma possono detrarre al 19% nel modello 730/2020 con scadenza 23 luglio 2020, anche altre spese tra cui:

  • tassa test d’ingresso;
  • tassa aggiuntiva per esami di profitto;
  • tasse di Tirocini Formativi Attivi (TFA), e così via.

 

 

 


Per essere sempre aggiornato, seguici su: Facebook - Twitter - Gnews - Telegram - Instagram - Pinterest - Youtube

Condividi questo articolo sui Social
TwitterFacebookLinkedInPin ItWhatsApp

Antonella Tortora

Analista Contabile, collaborato con diversi quotidiani online. Adoro scrivere, ogni notizia è degna di essere vissuta, raccontata, con cuore, emozione, passione. Raccontarle serve a renderle uniche, se non raccontate finirebbero nel labirinto del dimenticatoio. Resta un'unica verità ogni storia incorpora una piccola parte di me, che emerge in un angolino nascosto. Citazione preferita: “Il valore di una persona risiede in ciò che è capace di dare e non in ciò che è capace di prendere.” Albert Einstein