Detrazioni fiscale su parti comuni del 50% in 10 anni senza condominio, i chiarimenti

L’Agenzia specifica che il bonus ristrutturazione per lavori eseguiti sulle parti comuni è possibile anche senza condominio, i chiarimenti.

L’Agenzia delle Entrate ha specificato che per fruire del bonus ristrutturazione per lavori eseguiti sulle parti comuni è possibile anche per il condominio minimo, indicando nella dichiarazione dei redditi il codice fiscale che ha eseguito i bonifici relativi ai lavori. Un lettore ci pone un quesito in merito, analizziamo cosa prevede la normativa rispondendo alle domande del nostro lettore.

Lavori di ristrutturazione e detrazione fiscale al 50%

Buongiorno, ho effettuato lavori sul lastrico solare.  I lavori in questione sono stati eseguiti in parti comuni del condominio. Il problema è che essendo un palazzo dell’Ottocento con sole due famiglie, non è stato costituito un condominio, senza amministratore. Posso ugualmente detrarre il 50% in 10 anni? Grazie

I chiarimenti dell’Agenzia delle Entrate

L’Agenzia delle entrate, in merito, ha risposto al quesito di un contribuente che poneva la sua stessa casistica: interventi di recupero del patrimonio edilizio in un condominio minimo.

Per condominio minimo si intende un edifico composto da un numero di condomini non superiore a otto. In questi casi il condominio non è obbligato a nominare un amministratore e neanche l’obbligo di acquisire il codice fiscale del condomino, a patto che sia possibile per le banche e le Poste Italiane Spa di operare la ritenuta prevista all’atto dell’accredito del pagamento.

L’Agenzia chiarisce che per fruire dell’agevolazione in questi casi, in mancanza del codice fiscale del condominio, per poter portare in detrazione le spese effettuare, per la spettanza in base alla quota, bisogna indicare nella dichiarazione dei redditi (730 – redditi) il codice fiscale del condomino che ha effettuato il bonifico. Se ogni condomino ha eseguito il bonifico per la propria quota, nella dichiarazione va riportata il proprio codice fiscale.

L’Agenzia delle Entrate può effettuare dei controlli, e in quella sede il contribuente dovrà dimostrare di aver effettuato gli interventi su parti comuni dell’edificio. Se ci si avvale di assistenza fiscale nella compilazione del modello dichiarativo, bisogna presentare una autocertificazione che attesti la natura dei lavori effettuati con l’indicazione dei dati catastali dell’immobile facente parte del condominio minimo. 

Risposta

Lei può scaricare la sua quota nella dichiarazione dei redditi usufruendo della detrazione del 50% delle spese sostenute ripartita in 10 anni, indicando il codice fiscale di chi ha effettuato il bonifico; se ha pagato lei la sua quota, nella dichiarazione dovrà indicare il suo codice fiscale. Va ricordato che il bonifico per fruire del bonus, deve riportare la normativa che permette la fruizione della detrazione per interventi di recupero del patrimonio edilizio.

È possibile leggere qui le circolari normative:

Circolare Agenzia delle Entrate numero  3/E del 2 marzo 2016

Circolare Agenzia delle Entrate numero  7/E del 27 aprile 2018.


Per essere sempre aggiornato, seguici su: Facebook - Twitter - Gnews - Telegram - Instagram - Pinterest - Youtube

Condividi questo articolo sui Social
TwitterFacebookLinkedInPin ItWhatsApp
Per una risposta dei nostri esperti scrivi a consulenze@notizieora.it
I nostri esperti risponderanno alle domande in base alla loro rilevanza e all'originalità del quesito, rispetto alle risposte già inserite in archivio.

Angelina Tortora

Giornalista pubblicista, amministratore e autrice presso Notizieora.it. Ragioniera commercialista e revisore legale iscritta all'albo. Ha collaborato per molti anni con il Caf Tutela Fiscale e con la testata Investireoggi.it area Fisco e previdenza. Scrivere è passione, è vita, mi accompagna da quando ero bambina. Attraverso la scrittura posso comunicare notizie, idee e soprattutto aiutare gli altri. In un mondo dove tutto va all’incontrario, e dove tutto è confusione, il mio obiettivo è quello di diffondere notizie che aiutino. NotizieOra rappresenta la realizzazione di un sogno, dove esprimersi è libertà, è passione. “Solo attraverso la scrittura possiamo avere notizia di uomini che ci hanno preceduto e scoprire in cosa si sono distinti. E, come i classici insegnano, se si ha memoria di qualcuno, se ne protrae l’esistenza.”