Diabete: con quale percentuale si ha diritto all’assegno di invalidità?

Il diabete è una patologia invalidante e in base al grado di handicap da diritto all’assegno di invalidità e all’indennità di accompagnamento

Il diabete è una patologia invalidante e in base al grado di handicap da diritto all’assegno di invalidità e all’indennità di accompagnamento. Per approfondimenti sulle classi di deficit funzionale e le percentuali di invalidità riconosciute ai cittadini con diabete tipo 1 e 2, consigliamo di leggere: Diabete e pensione di invalidità, quali possibilità reali

Diabete e percentuale di invalidità

Un lettore che ci segue su WhatsApp ci ha posto la seguente domanda: Buongiorno mi chiamo M. ho 45 anni da 7 diabetico mellito tipo 2 faccio insulina con solamente 60 per cento d’ invalidità e come mestiere faccio il cuoco ma mi rendo conto che sta diventando sempre più difficile stare dentro una cucina avendo il diabete cosa mi consigliate d fare

Gent.mo Sig. Il diabete mellito è certamente una malattia cronica ed anche quando si presenta nelle sue forme meno gravi è una patologia invalidante ed è possibile usufruire di alcuni benefici previsti dalla legge, come l’esenzione del ticket, agevolazioni fiscali, nonché l’inserimento nelle categorie protette dal lavoro con una percentuale invalidante superiore al 46%. Si ha, tuttavia, diritto alla pensione di invalidità quando la percentuale di invalidità è uguale o superiore al 74%.

Cordialmente Avv. Fernanda Elisa De Siena

Per essere sempre aggiornati, seguiteci su: Facebook – Twitter – Gnews – Instragram – Pinterest

Avv. Fernanda Elisa De Siena

L'Avv. Fernanda Elisa De Siena del Foro di Roma, dove vive ed esercita, si occupa del diritto civile in senso ampio con specializzazione in diritto previdenziale e lavoro, famiglia e minori.