Diabete e Coronavirus: esami e terapie durante la fase 2

Diabete e coronavirus: uno studio dimostra il rischio elevato per chi soffre di queste patologie: alcuni consigli e assistenza durante la fase 2.

Un  recente studio del Sistema Sanitario Nazionale del Regno Unito ha lanciato un allarme per i soggetti che soffrono di diabete. Lo studio evidenza che sono particolarmente a rischio e più soggetti a complicazioni da Covid-19 coloro che soffrono di questa patologia. A confermare l’allarme lanciato dallo studio del Regno Unito è una percentuale del 25% di persone morte per coronavirus che soffrivano di diabete.

Diabete e Coronavirus: c’è corrispondenza tra loro?

Sono diversi gli studi che testimoniano questa teoria, il diabete è una delle patologie pregresse che possono causare la morte in caso di Coronavirus. In caso di Coronavirus i rischi per  quelli che soffrono di diabete,  a rischio maggiore sono anche pazienti con patologie: cardiopatie ischemiche, problemi respiratori, demenza e peso.

Le conoscenze su questo nuovo virus (Covid-19), si aggiornano di giorno in giorno, grazie alle informazioni e alle scoperte che ci arrivano dagli ospedali e che poi vengono passati agli scienziati.

Ti potrebbe interessare anche: Bonus diabete: agevolazioni fiscali per chi ne soffre

C’è un legame tra Coronavirus e diabetici e la loro morte?

Sin dal primo momento della pandemia, gli studi confermavano che le morti erano dovute a patologie pregresse. Infatti, la percentuale del 25% per morte da coronavirus in pazienti affetti da diabete non è passata inosservata. Le spiegazioni dei medici hanno rilevato che i pazienti affetti da Covid-19 e da patologie diabetiche e cardiopatiche, avevano una percentuale molto alta per la sofferenza di altri organi vitali. 

Questa tesi non è sostenuta da tutti i medici i quali confermano la poca chiarezza negli studi effettuati.  

Creato supporti per tutti i pazienti malati di diabete

Tutte le autorità sanitarie stanno cercando di dare sostegno a tutte le persone malate di diabete e ridurre al minimo i rischi. Il sostegno viene dato con servizi online, con una linea telefonica dedicata, con consulti video con specialisti. Lo scopo è quello di essere vicini a tutti i pazienti malati di diabete anche in questo periodo di relativa calma che stiamo vivendo. I supporti possono essere tramite siti protetti o con appuntamenti online. Si consiglia di stabilire un contatto con il proprio medico di base e riferirgli i sintomi di allarme in tempo che permetta di svolgere esami e tamponi per verificare il contagio. 


Per essere sempre aggiornato, seguici su: Facebook - Twitter - Gnews - Telegram - Instagram - Pinterest - Youtube

Condividi questo articolo sui Social
TwitterFacebookLinkedInPin ItWhatsApp

Angelina Tortora

Giornalista pubblicista, amministratore e autrice presso Notizieora.it. Scrivere è passione, è vita, mi accompagna da quando ero bambina. Attraverso la scrittura posso comunicare notizie, idee e soprattutto aiutare gli altri. In un mondo dove tutto va all’incontrario, e dove tutto è confusione, il mio obiettivo è quello di diffondere notizie che aiutino. NotizieOra rappresenta la realizzazione di un sogno, dove esprimersi è libertà, è passione. “Solo attraverso la scrittura possiamo avere notizia di uomini che ci hanno preceduto e scoprire in cosa si sono distinti. E, come i classici insegnano, se si ha memoria di qualcuno, se ne protrae l’esistenza.”