Diabete: invalidità e accompagnamento possibile, ecco quando

Il Diabete in base alla sua gravità è una patologia che da diritto all’invalidità e all’indennità di accompagnamento.

Diabete Insipido Ipofisario di natura Idiopatica, un patologia rara che nessuno conosce: Ho 71 anni- vivo a Roma, da piccolissima soffro di Diabete INSIPIDO IPOFISARIO di natura IDIOPATICA. Malattia diagnosticatami dal Grande, ormai defunto, Prof. Barbarino Antonino, dell’Ospedale Gemelli di Roma. 

 Questa è una malattia quasi sconosciuta, anche in ambiente medico-ospedaliero, per non parlare dei medici generici e a volte anche da anestesisti. Non ne parla mai nessuno!!! Nessuna trasmissione televisiva, nessun articolo dei giornali. 

È vero, che per fortuna, o purtroppo devo dire, siamo pochissimi pazienti ad avere questa malattia, e l’unica medicina in grado di farci vivere un po’ dignitosamente – MINIRIN DDAVP Capsule sublinguali –è introvabile in quasi tutte le Farmacie di Roma, esclusa la Farmacia del Gemelli – Via della Pineta Sacchetti – che è abbinata al Vaticano. 

Per favore, ne volete parlare? Dare informazioni al riguardo, anche per eventuali domande di L.104, invalidità e aggravamento. È indispensabile rendere noto al pubblico che questa malattia purtroppo esiste e diventa anche molto pericolosa se si devono affrontare operazioni chirurgiche, come è successo a me, quando operata all’Ospedale Ortopedico di Bologna, (nel ’97), mi hanno fatto finire quasi in coma per aver gestito male la dose del Minirin, provocandomi una ritenzione idrica gravissima. Mi ha salvata il Grande Prof. Barbarino (summenzionato) al Gemelli di Roma.  

La domanda di aggravamento non l’ho mai fatta, per sopraggiunta depressione (tipica conseguenza di questa malattia), soprattutto dopo la morte improvvisa del Prof. che mi curava da quando avevo 18 anni.  Forse questa mia mail finirà nel dimenticatoio, questa malattia non fa arricchire nessuno e quindi non interessa nessuno. Buona giornata

 

La ringrazio di averci contattato,  la sua lettera è stata letta e portata a conoscenza dell’avv. Fernanda Elisa De Siena che collabora con noi e le darà tutta l’assistenza di cui ha bisogno. Inoltre, ci informeremo e faremo un articolo dedicato in riferimento a questa gravissima patologia, di seguito la risposta dell’Avvocato.

Leggi anche: Diabete: invalidità e accompagnamento come fare domanda

Invalidità e accompagnamento: l’avvocato risponde

Gent.ma Sig.ra 

Ritenuta la serietà della patologia la quale spesso può comportare il massimo grado di invalidità, tuttavia per un più adeguato esame dal punto di vista non solo medico-legale ma anche giuridico è necessario poter conoscere il suo attuale grado di invalidità ed un esame della documentazione medica più saliente. Solo così potrò indicarle la strada giusta da perseguire per far valere i suoi diritti.

Cordialmente Avv. Fernanda Elisa De Siena

Per essere sempre aggiornati, seguiteci su: Facebook – Twitter – Gnews – Instragram – Pinterest e WhatsApp al numero +39 3515397062

Avv. Fernanda Elisa De Siena

L'Avv. Fernanda Elisa De Siena del Foro di Roma, dove vive ed esercita, si occupa del diritto civile in senso ampio con specializzazione in diritto previdenziale e lavoro, famiglia e minori.