Dieta dei cavolfiori: stimola il metabolismo, assorbe colesterolo e zuccheri

Con la dieta del cavolfiore si stimola il metabolismo, vengono assorbiti zuccheri e colesterolo.

Il cavolfiore appartiene alla famiglia delle Crucifere ed è caratterizzato da diverse proprietà benefiche, ottima per la sua presenza di fibre, assorbe zuccheri e colesterolo, stimola il metabolismo. L’assorbimento degli zuccheri risulta essere importante per la prevenzione dei picchi glicemici spesso alla base delle difficoltà nel perdere il peso.

Vediamo esattamente cosa ci dicono gli studi fatti sul cavolfiore

I cavolfiori sono contraddistinti dalla presenza di sulforano, appartenente alla famiglia degli isotiocianti, noto per le sue proprietà antiossidanti e antinfiammatorie. Molto importante anche il suo contenuto, c’è un ottima presenza di vitamina C che aiuta il buon funzionamento del sistema immunitario, e buona la presenza di vitamina B il cui apporto è molto importante per una buona efficienza del metabolismo.

Con la dieta del cavolfiore non possiamo non citare l’importanza che questo ortaggio dà, include il potassio, cruciale per la salute del muscolo cardiaco, il calcio molto importante per le ossa, il manganese minerale molto importante a livello antiossidante.

Molto importante è la scelta del cavolfiore quando lo si va a comprare, deve avere alcune caratteristiche, deve avere una buona infiorescenza, deve essere il più possibile soda e compatta, non ci devono essere assolutamente presenza di macchie. Molto adatto per chi soffre di diabete.

In cucina ha una versatilità massima, lo si può fare bollito ma anche a gratin non è male, accompagnato ad un bel primo piatto facendolo con la pasta, oppure in occasione dell’autunno e poi dell’inverno, si può gustare facendo una bella vellutata. Prima di iniziare ad usarlo il consiglio è quello di consultare il proprio medico di fiducia, il cavolfiore contiene goitrogeni, sostanze che inibiscono l’attività della tiroide.

Dieta dei fagioli: si normalizzato i valori del colesterolo e riduce la fame


Per essere sempre aggiornato, seguici su: Facebook - Twitter - Gnews - Telegram - Instagram - Pinterest - Youtube

Condividi questo articolo sui Social
TwitterFacebookLinkedInPin ItWhatsApp