Dieta Sirt: falso mito o realtà?

La dieta Sirt è una dieta efficace per perdere peso in fretta, basta inserire alimenti giusti che permettono di migliorare lo stato di salute.

Dieta Sirt, falso mito o realtà? Spopolano, sul social Instagram, le foto della nota cantante Adèle, che la ritraggono notevolmente dimagrita. La risposta? La dieta Sirt o dieta del gene magro.

Dieta Sirt: cosa sono le Sirtuine?

Perfezionata da due nutrizionisti inglesi, Aidan Goggins e Glen Matten, la miracolosa dieta seguita dalla cantante, permetterebbe di ottenere risultati promettenti in un relativo corto lasso di tempo.

Parola d’ordine? Sirtuine! Si tratta di semplici sostanze nutritive, capaci di provocare in chi le assume (secondo certe regole), una perdita di ben 3,2 kili a settimana.

La dieta Sirt si basa interamente sulle componenti sirtuine. Esse non sembrerebbe limitare i loro effetti benefici sull’organismo alla sola perdita di peso; se assunte quotidianamente, le sirtuine migliorerebbero infatti l’umore e fungerebbero da ostacolo all’invecchiamento fisico. Che si tratti di mito o di realtà, chi ne sperimenta l’assunzione da tempo si direbbe soddisfatto.

Dove trovare le Sirtuine?

A distinguere questa dieta da altre tipologie di diete più invasive, è l’elenco dei comunissimi cibi che contengono più sirtuine: il vino rosso, la curcuma, il caffè (si, avete capito bene!), il cioccolato fondente, il the verde matcha, le fragole, il peperoncino, il prezzemolo e persino le cipolle.

L’elenco non è esaustivo; si tratta di una minima parte di quelli che sono considerati i cibi della dieta Sirt. Tali cibi, vengono consumati talvolta in gruppo fra loro e sotto forma di liquido (frullati, per intendersi), altre volte possono essere singolarmente consumati come veri e propri snack foods.

Come consumare i cibi Sirt

Chi ha testato questo innovativo regime alimentare, fra cui pare la stessa Pippa Middleton, lo descrive impegnativo per i soli primi tre giorni, durante i quali bisogna mantenersi entro le 1000 kilocalorie al giorno, molto più semplice nei restanti giorni. Una cosa è certa: la dieta tanto chiacchierata non impone rigidi digiuni!

I cibi della dieta Sirt si accompagnano al consumo di verdure fresche di stagione e ad una regolare assunzione di cibo salutare.

Come ogni buona dieta però, essa trascina con sé una serie di controindicazioni non trascurabili e che rendono opportuno il controllo da parte di un nutrizionista o medico specializzato.

Non resta che testare la dieta per appurarne realmente i benefici senza dimenticare, care donne in particolare, che la bellezza non andrebbe contenuta in un paio di jeans o in una maglietta stretta, perché la vera bellezza non ha nulla a che fare con la taglia che portiamo!


Per essere sempre aggiornato, seguici su: Facebook - Twitter - Gnews - Telegram - Instagram - Pinterest - Youtube

Condividi questo articolo sui Social
TwitterFacebookLinkedInPin ItWhatsApp

Giulia Curiale

Penso che scrivere sia il modo più immediato per far conoscere se stessi agli altri, per poter mettere a nudo le proprie emozioni o i propri pensieri. Scrivere vuol dire comunicare attraverso un canale a sè, unico e, per questo, speciale. Sono Giulia, ho 25 anni e sono laureata in Giurisprudenza. Amo l'healthy food, la vita salutare, lo sport, ma la mia curiosità mi spinge a interessami praticamente ad ogni aspetto più svariato. Scrivo, perchè scrivere è un'esigenza!