Digitale terrestre: quando riaggiornarlo, regione per regione

Andiamo a scoprire il calendario per il nuovo sistema di aggiornamento del digitale terrestre in Italia, variabile da regione a regione.

Si torna a pensare al nuovo aggiornamento del digitale terrestre sulla nostra penisola. in tempi drammatici per il paese sul piano dell’economia, c’è spazio e tempo per capire quando i nostri televisori dovranno passare al nuovo sistema.

Digitale terrestre: aggiornamento dei nostri televisori

Dunque, il nostro paese si conforma, con solito ritardo, al resto della comunità europea. E lo fa col tanto chiacchierato aggiornamento del digitale terrestre, per allinearsi ai nuovi parametri della tecnologia di comunicazione audiovisiva. Scopriamo, dunque, il famoso e nuovo standard 12 quando sarà introdotto in Italia, da regione a regione, con una periodicità diversa nelle varie zone dello stivale. Già, perché ogni zona del nostro paese avrà un suo calendario. Vediamolo assieme.

 

1 settembre-31 dicembre 2021 (Area 2 e 3)

Valle d’Aosta
Piemonte
Lombardia
Emilia Romagna
provincia di Trento
provincia di Bolzano.

1 gennaio 2022-31 marzo 2022 (Area 1)

Liguria
Toscana
Umbria
Lazio
Campania
Sardegna.

1 aprile 2022-20 giugno 2022

Sicilia
Calabria
Puglia
Basilicata
Abruzzo
Molise
Marche

Ecco, dunque, il calendario periodico per i passaggi al nuovo digitale terrestre da regione a regione, nel nostro paese. Un piano di modernamento che si concluderà nel 2022, dunque e che dovrà vedere il paese spendere e spandere anche in ritocchi (economici) ai propri televisori o ai propri decoder digitali. Di fatto il passaggio a nuove smart TV si rivelerà fondamentale per poter continuare a guardare la televisione nel futuro prossimo. In un periodo di grande collasso economico che si sta aprendo ai nostri occhi, per il nostro paese (e non solo), preparatevi ad acquistare, entro un anno e mezzo un nuovo fantastico televisore di ultima generazione o un nuovo decoder adattabile ad una soluzione compatibile.


Per essere sempre aggiornato, seguici su: Facebook - Twitter - Gnews - Telegram - Instagram - Pinterest - Youtube

Condividi questo articolo sui Social
TwitterFacebookLinkedInPin ItWhatsApp