Bollo auto e legge 104, come fare per avere l’esenzione?

-
01/11/2018

Bollo auto: l’esenzione per legge 104, quando spetta e come ottenerla? Tutte le informazioni utili.

Bollo auto e legge 104, come fare per avere l’esenzione?

Bollo auto e legge 104: Buongiorno, ho un figlio di 8 anni con handicap per ridotte capacità di svolgere le attività quotidiane della vita riconosciuto invalido dalla INPS e approvata Legge 104 art. 3 comma 3 e percepisce indennità di frequenza….posso avere esenzione dal bollo auto? Grazie 

 

Analizziamo quando spetta l’esenzione del bollo auto con legge 104

Esenzione bollo auto: chi può fruirne?

Possono usufruire dell’esenzione dal pagamento del bollo auto:

  1. non vedenti e sordi
  2. disabili con handicap psichico o mentale titolari dell’indennità di accompagnamento
  3. disabili con grave limitazione della capacità di deambulazione o affetti da pluriamputazioni
  4. disabili con ridotte o impedite capacità motorie.

non vedenti sono le persone colpite da cecità assoluta o che hanno un residuo visivo non superiore a un decimo a entrambi gli occhi con eventuale correzione.

Gli articoli 2, 3 e 4 della legge n. 138/2001 individuano esattamente le varie categorie di non vedenti, fornendo la definizione di ciechi totali, parziali e ipovedenti gravi.

Per quanto riguarda i sordi, invece, occorre far riferimento alla legge n. 381 del 26 maggio 1970 (circolare dell’Agenzia delle Entrate n. 3/E del 2 marzo 2016), che all’art. 1, comma 2, recita testualmente “…si considera sordo il minorato sensoriale dell’udito affetto da sordità congenita o acquisita durante l’età evolutiva …”.

disabili elencati ai punti 2 e 3 sono quelli che hanno un grave handicap (comma 3 dell’articolo 3 della legge n. 104/1992), certificato con verbale dalla Commissione per l’accertamento dell’handicap presso l’Asl.

In particolare, i disabili di cui al punto 3 sono quelli con handicap grave derivante da patologie (comprese le pluriamputazioni) che comportano una limitazione permanente della capacità di deambulazione.

disabili indicati al punto 4 sono coloro che presentano ridotte o impedite capacità motorie ma che non risultano contemporaneamente “affetti da grave limitazione della capacità di deambulazione”.

L’esenzione spetta sia quando l’auto è intestata al disabile sia quando l’intestatario è un familiare del quale egli è fiscalmente a carico.

La dicitura che deve avere il verbale legge 104 art. 3 comma 3

Se il verbale riporta la seguente dicitura:  “l’interessato possiede i requisit tra quelli dell’art. 4 DL 9 febbraio 2012 n. 5″,  è possibile ottenere l’esenzione del bollo auto, e tutte le agevolazioni auto.

Per una risposta dei nostri esperti scrivi a [email protected]