Bollo auto esenzione retroattiva con legge 104 o sconto sulla tassa automobilistica

Bollo auto esenzione retroattiva con legge 104 per diritto o sconto sulla tassa automobilistica con la Rottamazione ter e il pagamento in 5 anni?

Bollo auto non pagato ed esenzione con legge 104, quando è un diritto e se bisogna pagare i bolli? Questa è una domanda che ci viene posta sempre più spesso dai nostri lettori. Molte le difficoltà per i tanti paletti inseriti nella burocratica domanda per l’esenzione del bollo degli aventi diritto. C’è molta confusione sulle agevolazioni fiscali disabili e molte volte anche gli addetti preposti negli uffici di competenza non sanno dare risposte adeguate, creando confusioni nei contribuenti. Analizziamo il quesito di un nostro lettore cercando di fare chiarezza su come e quando è possibile ottenere l’esenzione.

Bollo auto non pagato anche se esente per diritto?

Sono andato all’ Agenzia delle Entrate c’è qualche multa, ma la maggioranza bolli auto non pagati a partire dal 2003 e una moto. Mi dicono che devo pagare un totale di 14 mila euro. Io sono sordomuto e ho essenzione del bollo per legge ma a quei tempi era entrata da poco la legge e non sapevo cosa dovevo fare, ero andato a chiedere informazioni a un ufficio ACI, ma non lo sapevano nemmeno loro cosa fare e mi dissero se legge dovrebbe essere automatico. Io sono riconosciuto sordomuto dal lontano 1973, all’ agenzia delle entrate dicono non gli interessa e vogliono che solo pago 14 mila euro e io sono disoccupato da 9 anni e vivo solo con la pensione di invalidita, cos’è l’Agenzia delle Entrate? Una associazione mafiosa.

Esenzione Bollo auto con legge 104, non è automatica

Purtroppo anche se lei ha diritto all’esenzione del bollo auto e a tutte le agevolazioni fiscali disabili, queste non sono automatiche. Nel caso del bollo auto bisogna fare domanda e dopo che l’ente avrà verificato la documentazione e l’idoneità, le arriverà una comunicazione di accettazione pratica e di esonero dal bollo.

L’esenzione vale dal momento in cui arriva la comunicazione dall’ente. La domanda non può essere fatta in modo retroattivo, quindi le consiglio di presentare la domanda il prima possibile in modo che si mette in regola almeno per le prossime scadenze.

L’esenzione una volta accettata, vale per sempre e non bisogna presentare la domanda ogni anno, tranne che non mutano le condizioni (ad esempio il passaggio dell’art. 3 comma 3 all’art. 3 comma 1), in questo caso bisogna fare la comunicazione all’ente (Aci o Agenzia delle Entrate).  Per tutte le informazioni sul bollo auto le consiglio di leggere: Bollo auto e legge 104, come fare per avere l’esenzione?

Multe e bollo auto non pagato: sconto con la Rottamazione

E’ possibile aderire entro il 30 aprile 2019 alla cosiddetta “Rottamazione ter” art. 3 del Decreto Legge n. 119/2018 che prevede la Definizione agevolata dei carichi affidati all’Agente della riscossione dal 1° gennaio 2000 al 31 dicembre 2017.

Se aderisce alla Rottamazione ter, pagherà  l’importo residuo delle somme dovute senza corrispondere le sanzioni e gli interessi di mora. Per le multe stradali, invece, non si pagheranno gli interessi di mora e le maggiorazioni previste dalla legge.

Inoltre, ha la possibilità effettuare il pagamento a rate in 18 rate da pagare in 5 anni. Il pagamento potrà essere effettuato in una sola rata con scadenza entro il 31 luglio 2019, oppure in un massimo di 18 rate in 5 anni. Per le prime due la loro scadenza è il 31 luglio e il 30 novembre 2019. Mentre le altre rate scadono: 28 febbraio, il 31 maggio, il 31 luglio e il 30 novembre di ciascun anno, fino il 2020.

Per sapere quanto le costa la Rottamazione ter, può chiedere il prospetto informativo, online tramite il sito o direttamente presso gli uffici dell’Agenzia delle Entrate – Riscossione. Per la procedura telematica, abbiamo incluso tutte le informazioni in quest’articolo: Bollo auto non pagato, quale somma pagare con lo sconto Rottamazione

Per una risposta dei nostri esperti scrivi a [email protected]
I nostri esperti risponderanno alle domande in base alla loro rilevanza e all'originalità del quesito, rispetto alle risposte già inserite in archivio.

Angelina Tortora

Scrivere è passione, è vita, mi accompagna da quando ero bambina. Attraverso la scrittura posso comunicare notizie, idee e soprattutto aiutare gli altri. In un mondo dove tutto va all’incontrario, e dove tutto è confusione, il mio obiettivo è quello di diffondere notizie che aiutino. NotizieOra rappresenta la realizzazione di un sogno, dove esprimersi è libertà, è passione. “Solo attraverso la scrittura possiamo avere notizia di uomini che ci hanno preceduto e scoprire in cosa si sono distinti. E, come i classici insegnano, se si ha memoria di qualcuno, se ne protrae l’esistenza.”