Bonus 600 per chi assiste un familiare con legge 104, il governo fa marcia indietro

-
27/06/2020

Addio al bonus 600 euro per assistere il familiare disabile con handicap grave. Dalla bozza agli emendamenti presentati dai relatori scompare il bonus.

Bonus 600 per chi assiste un familiare con legge 104, il governo fa marcia indietro

La bozza del Dl Rilancio prevedeva il bonus 600 per chi assiste un familiare con handicap grave ai sensi della legge 104, da corrispondere per due mesi aprile e maggio è scomparsa.  La bozza riportava la necessità di dare sollievo alle famiglie maggiormente esposte per la presenza di componenti con disabilità. Un bonus compatibile sia con il reddito di cittadinanza che con quello di emergenza. Il contributo a sostegno della figura “Caregiver” scompare, tra gli emendamenti depositati dai relatori, il bonus 600 per chi assiste un familiare con disabilità non viene più riportato. Q

Bonus 600 euro per caregiver: addio

In questi giorni abbiamo assistito a scenari assurdi, non sono mancate liti al governo sulla fiducia del provvedimento. 

La delusione è tanta e le persone speravano in questo bonus di 600 euro. Sembrava una certezza ma è svanita nel nulla. Ci sono arrivate molte richieste di chiarimento e ci dispiace ammettere che anche in questo caso è venuto meno un principio fondamentale di tutela.

La figura del “caregiver” è importante e per molto tempo non è stata considerata. Il suo significato “colui che si prende cura” ha un valore ampio e predispone sacrificio, costanza e amore verso un figlio, un genitore che non riesce a compiere atti di vita quotidiana, l’assistenza continua è faticosa. È molto difficile conciliare il lavoro, la famiglia e l’assistenza al familiare con handicap. Negli ultimi anni questa figura è stata inserita nelle misure pensionistiche anticipate: Ape sociale e quota 41, ma il cammino da fare è ancora lungo e tortuoso.


Leggi anche: Canone RAI ancora in bolletta: chi deve pagarlo e come chiedere l’esenzione