Bonus legge 104: Inps pubblica un nuovo concorso

L’INPS in questi giorni ha pubblicato un “bando di concorso contributi per handicap grave contributi per grave malattia Gestione Fondo IPOST – anno 2018”. Chi può fare richiesta?

L’INPS in questi giorni ha pubblicato un “bando di concorso contributi per handicap grave contributi per grave malattia Gestione Fondo IPOST – anno 2018” riferito ai dipendenti e pensionati del gruppo Poste Italiane Spa e dipendenti e pensionati ex Ipost, sottoposti in servizio alla trattenuta mensile dello 0,40% di cui all’art. 3 della legge n. 208 del 27 marzo 1952.

Nel bando si legge che verrà erogato un contributo, come rimborso spese sostenute durante tutto l’anno 2018, per curare malattie gravi o riconducibili a condizioni di grave handicap. Chi può beneficiare di questi contributi, oltre ai dipendenti pensionati del gruppo Poste Italiane Spa e dipendenti e pensionati ex Ipost, sono anche i coniugi, uniti civilmente, i figli conviventi o domiciliati in strutture specializzate.

La domanda di partecipazione al concorso va presentata dalle 12:00 del 28 novembre fino al 31 dicembre 2018.

Qui per scaricare il bando completo: “legge-104-Bando_Gravi_malattie_handicap_grave_IPOST”

Bando INPS legge 104: le risorse stanziate

L’INPS ha stanziato un budget destinato a queste due tipi di prestazioni, esso raggiunge 300.000 euro per le prestazioni gravi malattie e 180.000 euro per le prestazioni handicap grave. Un contribuente può ricevere come rimborso spese un importo non superiore a 10.000 euro.

Bisogna far presente che il bando in oggetto non è compatibile per chi è beneficiario già di un altro bando, “Long term care – ricoveri in strutture residenziali”.

Bando INPS legge 104: i requisiti per accedere al rimborso spese handicap grave

I requisiti per presentare domanda per il contributo per handicap grave è il seguente: essere in possesso del certificato i cui si riconosce lo stato di handicap in base all’articolo 3 comma 3 della legge 104/1992.

Le spese rimborsabili con questo bando sono diverse e sono quelle sostenute in tutto l’anno 2018.

Si può ottenere il rimborso delle spese di iscrizione e la frequenza di corsi a formazioni professionali e per il supporto e il recupero scolastico. Inoltre vengono rimborsate le spese per i soggiorni a fine terapeutici. Tra le spese rimborsabili, riscontriamo anche il pagamento di rette corrisposte a istituti e ricoveri e casa di cura, da tali spese vanno però sottratto ciò che il beneficiario riceve come indennità di accompagnamento, tranne per i soggiorni solo diurni. Sono rimborsabili, anche, le spese sostenute per attività di recupero e sostegno psicofisico, l’acquisto o il noleggio di ausili o dispositivi esclusivamente di tipo meccanico o elettrico fino a 1.000 euro. Non sono rimborsabili, invece, le spese per l’assunzione di personale di assistenza.

Bando INPS legge 104: i requisiti per accedere al rimborso spese gravi malattie

Per quanto riguarda le gravi malattie, il beneficiario deve presentare un certificato che attesti la patologia redatto da un medico specialista o dal medico curante, con data non inferiore al 31 dicembre 2016.

Le spese che possono essere rimborsate sono quelle sostenute durante tutto l’anno 2018.  L’elenco delle spese rimborsabili all’interno del bando riporta: le spese sostenute per le visite mediche, interventi chirurgici, trattamenti sanitari.  Inoltre anche le spese di noleggio o acquisto di ausili per un importo non superiore a €1000 sono rimborsabili, l’acquisto anche di farmaci, parafarmaci, preparazioni galeniche dettagliate nella loro composizione, dietro una prescrizione conforme all’originale delle relative fatture o scontrini parlanti, in cui si può individuare il codice dell’articolo acquistato o noleggiato. Infine le spese sostenute per il pagamento di rette ad Istituti di Ricovero o case di cure.

Bando INPS legge 104: cosa bisogna sapere

Si possono fare richiesta se si è in possesso dei requisiti di entrambe le prestazioni e quindi è necessario presentare due domande di partecipazione a concorso. Questo vale anche se all’interno del nucleo familiare del beneficiario ci sono più casi, quindi bisogna presentare domanda per ciascun familiare.

La domanda deve essere presentata entro le ore 23:59 del 31 dicembre 2019, inoltrandola esclusivamente per via telematica tramite il sito dell’Inps nella sezione dedicata. La documentazione, a supporto della domanda, invece, può essere inviata fino al 31 gennaio 2019 tramite A/R indirizzata al seguente indirizzo: “Inps, Direzione centrale Sostegno alla non autosufficienza, Invalidità civile e altre prestazioni, Area prestazioni creditizie e sociali. Normativa e contenzioso, Team assistenza e mutualità, viale Aldo Ballarin 42, 00142 Roma”.

Legge 104: nuovo bando per bonus INPS di 1000 euro

 

Maria Di Palo

Sono ragioniere programmatore, ho scoperto, grazie ad una buona amica, il piacere di scrivere e di condividere ciò che mi interessa, mi incuriosisce e mi appassiona. Mi piace trasferire agli altri le ricette della tradizione campana che la mia mamma mi ha lasciato in eredità e quelle nuove che amo preparare per la mia famiglia. Mi appassiona scrivere su tutto ciò che attrae la mia curiosità come argomenti di attualità e argomenti che riguardano il mondo della scuola. Amo anche esplorare luoghi nuovi e affascinanti.