Bonus per chi assiste un familiare disabile, esiste?

-
28/08/2020

Esiste il bonus per chi assiste un familiare disabile, è possibile fare domanda se si assiste un genitore? Scopriamolo.

Bonus per chi assiste un familiare disabile, esiste?

Il bonus per chi assiste un familiare con disabilità era un emendamento che prevedeva un’indennità di 600 per i caregiver, da corrispondere per due mensilità. Il bonus non è stato approvato nel decreto Rilancio. 

Bonus per chi assiste un familiare disabile: un diritto negato

Il bonus per assistere un familiare disabile (Bonus caregiver) doveva rientrare nell’articolo 84 unitamente alle indennità per il lavoratori stagionali del turismo, per le partita Iva, ecc. L’articolo 84 comma 11-bis doveva riportato il bonus caregiver, purtroppo così non è stato, nel passaggio di conversione l’emendamento è sparito. 

L’indennità da corrispondere era di mille euro per due mensilità, ma l’emendamento non ha sperato la valutazione della Commissione Bilancio della Camera. 

L’emergenza Covid, ha messo alla luce una triste realtà, una indagine condotta da CONFAD  ha rilevato che il 90 per cento dei lavoratori che accudiscono i familiari con handicap grave, hanno dichiarato che il lavoro è diventato più gravoso e difficile da sostenere. L’86 per cento degli intervistati ha dichiarato di aver subito un danno fisico o emotivo nel periodo di emergenza coronavirus. 

E in quest’ottica che il bonus per chi assiste ad un familiare con disabilità doveva essere considerata un sostegno a queste persone che per assistere i propri cari si fanno carico di grossi sacrifici e limitazioni. 

Eppure, l’emendamento non viene approvato. Si approva di tutto, bonus per ogni cosa ma un sostegno così importante scompare nel passaggio di conversione al testo definitivo. In un momento così difficile, la figura del Caregiver e la considerazione del maggior sacrificio, doveva essere considerata.


Leggi anche: Pensioni e legge di bilancio 2021, riparte l’indennizzo ai commercianti

Bonus caregiver: non esiste e non si può fare domanda

Una lettrice ci chiede: “Ho un padre con la 104 e assegno di accompagnamento posso fare domanda per il bonus  e vive con me figlia nubile”.

Purtroppo, il bonus non ha superato l’iter burocratico e quindi, non esiste nessun bonus caregiver, si spera che venga ripreso.

La figura del “caregiver” per molti anni non è stata considerata, solo da qualche anno è stata riconosciuta attraverso vari diritti, anche sottoforma di tutela nel sistema previdenziale attraverso varie forme pensionistiche che permettono l’accesso alla pensione anticipatamente (Ape Sociale e Quota 41).