Come anticipare ulteriormente la pensione per accedere subito

-
31/03/2020

Come anticipare la pensione anticipata con la maggiorazione contributiva per invalidi: vediamo a chi spetta.

Come anticipare ulteriormente la pensione per accedere subito

Per i lavoratori con invalidità pari o superiore all’80% vi è la possibilità di accedere alla pensione con 6 anni di anticipo se uomini, con 11 anni di anticipo se donne. La misura, però, è rivolta soltanto ai lavoratori del settore privato. Come possono, i lavoratori del pubblico impiego se in possesso di invalidità, anticipare un pò la data di pensionamento? Vediamo la soluzione per il quesito in questione.

Anticipare la pensione

Una nostra lettrice ci ha scritto per chiedere:

Ho 60 anni con una invalidità civile del 90% 41 anni di servizio in un ente pubblico. Mi dicono che devo andare in pensione anticipata in aprile 2021,con il questa emergenza corona virus si può anticipare il tutto? Grazie.

Purtroppo come anticipato in apertura dell’articolo, pur avendo un’invalidità superiore all’80% non può fruire della pensione di vecchiaia anticipata per invalidi poichè lavora nella pubblica amministrazione, esclusa dal beneficio.

Anche se questa misura le è preclusa,  per i lavoratori del pubblico impiego (così come per quelli del settore privato)  che abbiano un’invalidità civile certificata superiore al 74% è prevista la maggiorazione contributiva che permette di avere 2 mesi di contributi figurativi per ogni anno lavorato con effettiva invalidità.


Leggi anche: Casa in donazione, dopo quanti anni si può vendere?

Se la sua invalidità, quindi, è stata riconosciuta almeno 5 anni fa, richiedendo la maggiorazione contributiva raggiungerebbe fin da subito i 41 anni e 10 mesi di contributi necessari per accedere alla pensione anticipata, che altrimenti raggiungerebbe ad aprile 2021.

Se non ha considerato, quindi, la maggiorazione contributiva nei 41 anni di contributi che dichiara, contestualmente alla domanda di pensione può presentare la domanda per il riconoscimento della maggiorazione contributiva e accedere, fin da subito alla pensione anticipata. Le ricordo che con la maggiorazione contributiva le saranno riconosciuti 2 mesi di contributi figurativi per ogni anno lavorato da invalida che saranno validi al diritto della pensione ma non alla misura (saranno conteggiati per raggiungere il requisito contributivo, quindi, ma non per il calcolo dell’assegno pensionistico).