Congedo per cure retribuito di 30 giorni, ecco chi può farne richiesta

-
21/08/2019

Congedo per cure di 30 giorni retribuiti, chi può fare domanda e quale documentazione allegare alla domanda da presentare al datore di lavoro.

Congedo per cure retribuito di 30 giorni, ecco chi può farne richiesta

Il congedo per cure è regolato dall’art. 7 del D.lgs. 119 del 18 Luglio 2011. Possono fare domanda i dipendenti mutilati e invalidi civili ai quali è stata riconosciuta un’invalidità superiore al 50 per cento. Il congedo può essere fruito ogni anno per un massimo di 30 giorni l’anno, anche in modalità frazionata.

Congedo per cure retribuito per dipendenti pubblici e privati

Possono fruire del congedo per cure di 30 giorni in un anno sia i dipendenti privati che pubblici, ecco una sintesi:

  • il congedo può essere fruito per un massimo di 30 giorni, anche in maniera frazionata;
  • il congedo deve essere approvato dal datore di lavoro in seguito alla domanda del lavoratore corredata da una documentazione idonea che riporti la necessità e la relazione tra le cure e l’infermità invalidante (art. 7 comma 2 del D.lgs. 119/2011);
  • la domanda deve essere inoltrata al datore di lavoro secondo la metodica dell’assenza per malattia;
  • l’effettuazione delle cure deve essere documentata.

Congedo retribuito: la documentazione al datore di lavoro

Domanda di un lettore

Buongiorno, ho un’invalidità civile riconosciuta Inps al 60%.Volevo sapere se posso usufruire dei 30giorni annuali per malattia di cui al vostro odierno articolo. Grazie

Risposta: Si, lei può fare richiesta del congedo per cure in quanto le è stata riconosciuta una percentuale di invalidità del 60 per cento. Per poter fruire del congedo bisogna presentare la seguente documentazione al datore di lavoro:

  • la documentazione dell’invalidità certificante superiore al 50 per cento;
  • la richiesta del medico del SSN o appartenente ad una struttura sanitaria pubblica, che attesti la necessità di cure in relazione all’invalidità riconosciuta, la durata a e il tipo di terapie. La normativa specifica che è utile la certificazione rilasciata dal medico di famiglia che è convenzionato con il S.S.N.


Leggi anche: Bonus Natale 2020, in arrivo un cashback da 150 euro: cos’è, come funziona e come ottenerlo

Per tutte le informazioni sul congedo per cure, consigliamo di leggere: Congedo per cure dipendenti pubblici e decurtazione dei 10 giorni per malattia

Dipendenti pubblici e decurtazione dei 10 giorni per malattia