Congedo straordinario retribuito legge 104: come si richiede?

-
26/09/2019

Congedo straordinario retribuito, aventi diritto e presentazione della domanda per il beneficio legato alla legge 104.

Congedo straordinario retribuito legge 104: come si richiede?

Il, congedo straordinario retribuito permette al lavoratore che assistono un familiare con handicap grave di assentarsi per 2 anni dal lavoro mantenendo posto e mansione e percependo un’indennità pari all’ultima retribuzione. Come si richiede il congedo e in quanto tempo viene concesso? Rispondiamo a queste domande per fugare i dubbio di un nostro lettore.

Congedo straordinario retribuito

Il nostro lettore ci ha scritto:

Gentilissimi

Sono un dipendente privato con moglie casalinga ( 22 anni contributi e 60 anni) con un figlio Down con legge 104  art.3 c.3. Che mia moglie per età e acciacchi e peso del figlio non riesce più ad accudire. Attualmente usufruisco dei 3 gg mensili. Posso chiedere il congedo biennale retribuito? 
Ringrazio  anticipatamente.
 
Il congedo straordinario retribuito viene concesso seguendo un preciso ordine di priorità familiare che prevede titolare del diritto in pirmis il coniuge e in mancanza, decesso o patologia invalidante dello stesso il diritto passa ai genitori.
Lei e sua moglie, quindi, siete entrambi, indistintamente, titolari del diritto per richiedere il congedo straordinario retribuito. Lei quindi può presentare domanda per il congedo.

La presentazione della domanda va effettuata all’INPS telematicamente ma può farsi assistere anche da un CAF o un professionista abilitato nella compilazione.

I tempi burocratici per l’accoglimento della domanda, normalmente sono di circa due mesi. Nel frattempo, però, può notificare copia della domanda presentata all’INPS anche al datore di lavoro.