Contrassegno disabili con legge 104: rilascio, scadenza, duplicato e rinnovo, guida completa

-
19/02/2020

Contrassegno disabili o “Pass” con legge 104, rilasciato su veicoli per disabili: chi lo rilascia, scadenza, rinnovo, duplicato, regole da rispettare

Contrassegno disabili con legge 104: rilascio, scadenza, duplicato e rinnovo, guida completa

Si tratta di un contrassegno disabili chiamato anche «Pass» che deve essere esposto sul parabrezza del veicolo del disabile o sul veicolo ad uso esclusivo del disabile. Il contrassegno permette alle persone che hanno problemi di deambulazione e ai non vedenti, di poter usufruire delle agevolazione per la circolazione o la sosta riservata per il veicolo.

Chi rilascia il contrassegno disabili

Il contrassegno viene rilasciato dal comune di residenza dopo la presentazione di una dovuta documentazione, come l’accertamento medico che attesti la disabilità (art.188 del Codice della Strada, CdS, e art. 381 del Regolamento di esecuzione del CdS).

Per poter fare domanda del Pass disabili il verbale legge 104 deve indicare il diritto all’art. 381.

Pass disabili e validità

Il pass disabili viene rilasciato dal comune di residenza dopo la presentazione di una dovuta documentazione, come l’accertamento medico che attesti la disabilità (art.188 del Codice della Strada, CdS, e art. 381 del Regolamento di esecuzione del CdS).

Per poter fare domanda del Pass disabili il verbale legge 104 deve indicare il diritto all’art. 381.

Scadenza

Abbiamo detto che il contrassegno disabili, per invalidi permanenti ha validità 5 anni, la sua scadenza coincide con la data di nascita del titolare, come ha stabilito il Dipartimento della Funzione Pubblica del Consiglio dei Ministri, il 5 marzo del 2013, come per gli altri documenti personali.

Si può richiedere il duplicato del pass, in caso di furto o smarrimento, facendo apposita denuncia alle Autorità e inoltrando una nuova richiesta.

Come chiedere il duplicato o il rinnovo

Anche per il contrassegno con validità temporanea, bisogna presentare al comune la documentazione medica che attesti la temporanea invalidità o per patologia o per infortunio, e su tale documentazione deve essere apportato il periodo presumibili di durata del contrassegno.

Per il rilascio del contrassegno definitivo con validità di 5 anni non vi è nessun costo da sostenere. Per quello temporaneo vi sono dei versamenti da effettuare.

I tempi di rilascio del contrassegno variano da comune a comune, quindi non possiamo stimare quale sia il tempo preciso di rilascio.

Esposizione del contrassegno disabili

Anche per il contrassegno con validità temporanea, bisogna presentare al comune la documentazione medica che attesti la temporanea invalidità o per patologia o per infortunio, e su tale documentazione deve essere apportato il periodo presumibili di durata del contrassegno.

Per il rilascio del contrassegno definitivo con validità di 5 anni non vi è nessun costo da sostenere. Per quello temporaneo vi sono dei versamenti da effettuare.

I tempi di rilascio del contrassegno variano da comune a comune, quindi non possiamo stimare quale sia il tempo preciso di rilascio.

Alcune regole da rispettare

Per l’utilizzo in modo corretto del contrassegno disabili è necessario rispettare le seguenti regole:

  • Il contrassegno invalidi deve essere esposto sul parabrezza dell’auto in modo visibile;
  • deve essere originale e non in fotocopia a colori (come spesso succede);
  • il titolare del contrassegno invalidi deve essere presente nell’auto che lo espone, come conducente o passeggero.

Queste regole sono fondamentali per evitare multe e sanzioni.

Video Contrassegno disabili