Cos’è la sindrome di Asperger? Una delle sindromi esistenti più complesse

la sindrome di asperger è assieme all’autismo e la sindrome di tourette una delle più complesse ma anche delle più frequenti. ecco come conoscerla

E’ bene iniziare ad entrare in contatto con una delle sindromi purtroppo più diffuse soprattutto tra i bambini, quella di Asperger. Molto spesso, ci troviamo di fronte a chi ne soffre e non lo capiamo. Iniziamo a rendere noto di cosa si tratta e di non accusare il bambino che ce l’ha di essere semplicemente maleducato. Non è così, purtroppo.

La sindrome di Asperger

Si tratta di un disturbo pervasivo dello sviluppo, che ha in sé anche l’autismo e che compromette nella qualità “l’interazione sociale, modalità di comportamento, interessi e attività ristretti, ripetitivi e stereotipati senza ritardi clinicamente significativi del linguaggio, dello sviluppo cognitivo o dello sviluppo di capacità di autoaccudimento adeguate all’età”.

Non ancora sono stati chiariti definitivamente i criteri clinici in gradi di differenziare la Sindrome di Asperger dall’autismo. Il che, molto spesso, non permette di capire di cosa effettivamente soffre il bambino o la bambina.

I tratti distintivi della sindrome di Asperger

-Nell’interazione sociale avvengono le seguenti situazioni.

1. Marcata compromissione dell’espressione mimica, dello sguardo, delle posture corporee e dei gesti
2. Non essere capaci a relazionarsi con i coetanei
3. Non c’è la ricerca spontanea della condivisione di gioie, interessi o obiettivi con altre persone
4. Non c’è reciprocità sociale o emotiva

-Modalità di comportamento, interessi e attività

1. Il soggetto si dedica ad uno o più tipi di interessi stereotipati e ristretti, i quali diventano anomali per intensità o per focalizzazione
2. Completa sottomissione ad inutili abitudini o rituali specifici
3. Strani movimenti motori ripetitivi: sbattere o torcere le mani o le dita o movimenti complessi di tutto il corpo)
4. Interesse eccessivo per parti di oggetti

Questi sono i principali campanelli di allarme nel caso della sindrome di Asperger. Molto spesso, le famiglie e gli stessi soggetti che ne soffrono non riescono ad essere capiti da chi li circonda. In particolare, per i soggetti affetti da tale sindrome, accade che qualche comportamento o gesto venga sottovalutato e che non risulti un campanello d’allarme. Purtroppo non esiste ancora una cura definitiva per una sindrome del genere, ma è bene conoscerla e sapere a cosa si va incontro.

Katia Russo

Sono Katia, ho 21 anni e sono una studentessa di Lettere Moderne. Fin da piccola la scrittura e la lettura mi hanno sempre affascinato, e crescendo, ho iniziato ad interessarmi di cinema e di arte. Sono una grande curiosona e mi piace trasmettere qualsiasi informazione utile.