Diabete: bonus, invalidità e legge 104, cosa bisogna fare

-
22/06/2019

Cosa fare per avere la legge 104 e l’invalidità con la patologia diabetica? Esaminiamo cosa fare e quando il diabete è considerato invalidante.

Diabete: bonus, invalidità e legge 104, cosa bisogna fare

Essendo diabetico da 20 anni volevo chiedere un consiglio: cosa devo fare, cosa devo presentare, e a chi mi devo rivolgere per poter fare domanda per avere l’invalidità per la patologia diabetica che mi assilla da anni, visto che la legge 104 inserisce anche questa malattia nei suoi articoli. Ringrazio anticipatamente per i consigli che mi invierete e come dovrò agire. In attesa di una gradita risposta. Saluto cordialmente.

Non tutte le patologie diabetiche rientrano nelle patologie invalidanti. Nello specifico, elenchiamo le patologie invalidanti dell’apparato endocrino che comprende anche il diabete.

Bonus 500 per diabete, quanto c’è di vero?

Patologie apparato endocrino

Malattie delle patologie dell’apparato endocrino, che comportano una maggiore riduzione della capacità lavorativa:

  • diabete mellito con complicanze moderate: invalidità dal 61 al 90%;
  • diabete mellito con complicanze moderate: invalidità dal 91 al 100%;
  • acromegalia con complicanze: invalidità dal 21 al 100%;
  • sindrome di cushing con complicanze: invalidità dal 21 al 100%;
  • insufficienza corticosurrenale con plurimi ricoveri per crisi surrenaliche recidivanti: invalidità al 100%.

Riconoscimento invalidità e diabete

Quindi, la prima cosa da fare è rivolgersi al proprio medico e inviare il certificato telematico di richiesta all’Inps per invalidità civile e legge 104. Il sistema dopo l’invio telematico rilascia un numero di protocollo che dovrà essere indicato nella domanda di invalidità civile e legge 104. La domanda dovrà essere inviata telematicamente all’Inps entro 90 giorni dal rilascio del certificato. Si può rivolgere ad un patronato per inoltrarla. Dopo fatto questo, seguirà l’iter dell’Inps per valutare il suo stato invalidante. Sarà chiamato a visita dalla Commissione medica, in quell’occasione è consigliato portare copia e originale di tutta la documentazione medica testimoniante delle patologie di cui si è affetti. Inoltre, la documentazione deve essere recente. Alla fine della valutazione da parte della Commissione medico – legale, l’Inps le invierà una certificazione attestante la percentuale di invalidità che le è stata certificata. 


Leggi anche: Bonus Natale 2020, in arrivo un cashback da 150 euro: cos’è, come funziona e come ottenerlo