Disabilità e dati sensibili sul posto di lavoro: permessi legge 104 e malattia

Perché comunicare le patologie invalidanti al datore di lavoro, non basta presentare una certificazione con su il diritto alle agevolazioni? Si tratta di dati sensibili, cosa fare?

Buongiorno, una settimana fa abbiamo ritirato la certificazione INPS disabilità legge 104 per un minore. Come genitori dovremmo presentare la certificazione INPS al datore di lavoro con l’elenco delle patologie?
In generale se ad esempio un dipendente si ammala, il medico generico accerta la malattia ed il datore di lavoro ha solo l’informazione dei giorni di malattia senza la descrizione della patologia.
In questo caso l’accertatore è l’INPS, al datore di lavoro non basterebbe una dichiarazione di sussistenza delle condizioni necessarie per l’applicazione della 104, senza la patologia che risulterebbe un dato sensibilissimo? Grazie

Permessi legge 104 e malattia: i dati da comunicare al datore di lavoro

Come specificato in quest’articolo: Permessi legge 104, quali documenti presentare al datore di lavoro, se richiede i permessi legge 104 per assistere suo figlio, deve consegnare la richiesta inviata all’Inps con il numero del protocollo. In caso di malattia, bisognerà presentare il codice di protocollo del certificato medico telematico. Comunque, anche presentando la certificazione Inps con le patologie invalidanti al datore di lavoro, quest’ultimo è sempre tutelato dalla legge della privacy sulla diffusione dei dati personali e sensibili.  

Privacy sul posto di lavoro

In riferimento alla privacy nel rapporto di lavoro, la raccolta dei dati personali e delle informazioni atte a svolgere le pratiche amministrative, sono necessarie. Per questo motivo la normativa sulla privacy riconosce la possibilità al lavoratore la possibilità di avere il controllo delle informazioni raccolte dal datore di lavoro e condizionarne l’utilizzazione. Questo rafforza la tutela del lavoratore che ha diritto di riservatezza nell’ambiente di lavoro e ha diritto di limitare la diffusione delle informazioni che lo riguardano.

Per una risposta dei nostri esperti scrivi a consulenze@notizieora.it
I nostri esperti risponderanno alle domande in base alla loro rilevanza e all'originalità del quesito, rispetto alle risposte già inserite in archivio.

Angelina Tortora

Scrivere è passione, è vita, mi accompagna da quando ero bambina. Attraverso la scrittura posso comunicare notizie, idee e soprattutto aiutare gli altri. In un mondo dove tutto va all’incontrario, e dove tutto è confusione, il mio obiettivo è quello di diffondere notizie che aiutino. NotizieOra rappresenta la realizzazione di un sogno, dove esprimersi è libertà, è passione. “Solo attraverso la scrittura possiamo avere notizia di uomini che ci hanno preceduto e scoprire in cosa si sono distinti. E, come i classici insegnano, se si ha memoria di qualcuno, se ne protrae l’esistenza.”