Esenzione bollo auto con legge 104 art. 3 comma 1

-
13/06/2019

Possono ottenere l’esenzione dal pagamento del bollo auto con legge 104 i disabili che si trovano in determinazioni condizioni.

Esenzione bollo auto con legge 104 art. 3 comma 1

Il bollo auto è una tassa che viene pagata per il solo possesso di un’autovettura. Possono ottenere l’esenzione dal pagamento i disabili che si trovano in determinazioni condizioni, ed esattamente: non vedenti e sordi; disabili con handicap psichico o mentale titolari dell’indennità di accompagnamento; disabili con grave limitazione della capacità di deambulazione o affetti da pluriamputazioni; disabili con ridotte o impedite capacità motorie. Un nostro lettore ci chiede: Ho fatto la visita per un aggravamento mi hanno dato 80% di invalidità e in fondo alla pagina legge 104 menzionavano articolo 1 comma 3 posso avere esenzione del bollo auto. 

Esenzione bollo auto con legge 104 art. 3 comma 1

Per poter fare domanda di esenzione della tassa automobilistica, bisogna avere particolari requisiti e il verbale deve riportare in modo chiaro e secondo la normativa vigente gli articoli normativi che delineano le agevolazioni fiscali.

Nello specifico il verbale legge 104 oltre ad indicare che il soggetto è portatore di handicap grave secondo l’art. 3 comma 3, deve contenere la dicitura che il richiedente possiede i requisiti dell’art. 4 DL 9 febbraio 2012 n. 5. Tale dicitura permette di poter fruire di tutte le agevolazioni fiscali per disabili: esenzione bollo auto, acquisto auto con iva agevolata al 4%, esenzione passaggio di proprietà, detrazione costo auto, detrazione spese di manutenzioni straordinarie, acquisto pc, tablet, ecc…