Invalidità civile per minori di 18 anni: benefici economici

-
17/06/2020

Invalidità civile per minori 18 anni, quali benefici economici spettano e come viene riconosciuta la percentuale di invalidità.

Invalidità civile per minori di 18 anni: benefici economici

Invalidità civile per minori di 18 anni quali benefici economici son corrisposti? Ai minori  invalidi civili non viene riconosciuta una percentuale d’invalidità e quindi, non gli viene concessa sia l’assegno mensile sia la pensione di invalidità. Il fondamento di queste due misure: assegno ordinario di invalidità e pensione di invalidità, prevedono la fruizione per il mancato guadagno dovuto alla minorazione, quindi, trova il presupposto di fruizione è valido solo per coloro che hanno compiuto il diciottesimo anno di età.

Infatti, è possibile accedere a queste misure dopo i diciotto anni e verrà attribuita anche una percentuale invalidante in base alla gravità della patologia.

Riconoscimento dell’invalidità civile per i minorenni

La normativa vigente per i minorenni subordina il riconoscimento dell’invalidità civile in base alle difficoltà a svolgere compiti e funzioni inerenti alla propria età.

Il parametro valutativo è diverso dagli invalidi che rientrano nella fascia di età dai 18 ai 65 anni. Nei minorenni non si considera la riduzione della capacità lavorativa, bensì, ad una difficoltà persistente a compiere compiti inerenti alla propria età. Non viene riconosciuta una percentuale invalidante fino al compimento del diciottesimo anno di età.

Invalidità per ciechi e sordi

Per gli invalidi civili ciechi e sordi, anche dopo il diciottesimo anno di età non è riconosciuta una percentuale di invalidità, in quanto il presupposto sanitario è unico per lo status di ciechi e di sordi civili.


Leggi anche: Reddito di cittadinanza e bonus Inps autoimpiego: i requisiti

In questi casi, il beneficio economico è commisurato alla diminuzione visiva o alla perdita uditiva non inferiore a 75 db, inoltre per la sordità la patologia deve essere insorta durante l’età evolutiva: da zero a dodici anni.

Benefici economici per gli invalidi minori di 18 anni

La legge riconosce i seguenti benefici economici spettanti ai minori di 18 anni:

  • indennità di accompagnamento e indennità di frequenza.

Le indennità non sono compatibile, se si beneficia di una non si può beneficiare anche dell’altra. 

Per i sordi civili spetta l’indennità di comunicazione;

per i ciechi civili assoluti spetta l’indennità di accompagnamento;

per ciechi parziali spetta la pensione e l’ indennità speciale.

Come fare domanda per le prestazioni

Per poter accedere ai benefici economici è necessario che sia accertato il riconoscimento dell’invalidità civile. L’accertamento è effettuato dalla commissione medica dell’ASL e dalla commissione medica dell’Inps.

Le domande di accertamento dell’invalidità civile devono essere corredate dalla certificazione medica attestante le patologie invalidanti, e dal 1° gennaio 2020 le domande devono essere inoltrate all’Inps esclusivamente in via telematica.

Il sito Superabile.it ha pubblicato una tabella con tutte le specifiche in base all’età.

tabella invalidità civile