Invalidità civile: quando va richiesta, tutte le informazioni utili

Invalidità civile: A volte a prescindere dall’età anagrafica capita che le  condizioni fisiche non sono ottimali e negli ultimi anni si è stati colpiti da una serie di patologie in parte messe a tacere dalle terapie ma a volte si riscontra una riduzione della capacità lavorativa o di compiere attività giornaliere.

Cosa fare?

Si può prendere la strada del riconoscimento del diritto alla dichiarazione di invalidità civile.

Chi può essere considerato invalido secondo la legge italiana?

La Costituzione italiana in primis  tutela la dignità umana,  con uno spirito di solidarietà di tutti i cittadini nei confronti di coloro riconosciuti meritevoli di tutela per effetto di minorazioni congenite o acquisite, nei fatti un pò meno anche per via della burocrazia collegata al riconoscimento dello status e dei furbetti di turno. In particolare, l’assistenza sociale dei minorati civili si esprime sia con provvidenze  economiche tipo pensioni, assegni e indennità che  non direttamente economiche con agevolazioni fiscali, assistenza sanitaria, permessi ex legge 104/1992 o collocamento obbligatorio al lavoro.

Per accedere alle suddette prestazioni è necessario che lo status di invalido sia ufficialmente riconosciuto dalle competenti amministrazioni dello Stato.

Dal sito ufficiale dell’INPS ove si presenta eventuale domanda di accesso viene specificato che sono considerati mutilati e invalidi civili i cittadini affetti da minorazioni congenite o acquisite, anche a carattere progressivo che hanno subito una riduzione permanente della capacità lavorativa di almeno un terzo o, se minori, con persistenti difficoltà nel fare i compiti e nelle funzioni proprie della loro età.  Esiste anche la categoria dei ciechi civili ovvero  i soggetti affetti da cecità totale o con residuo visivo non superiore a un ventesimo in entrambi gli occhi, per causa congenita o contratta, indipendente in questo caso  da eventuale  guerra, da infortunio sul lavoro o dal servizio. L’impedimento del normale apprendimento del linguaggio parlato causato da ipoacusia di almeno 75 decibel viene classificato come sordità.

Cosa fare in presenza di situazione invalidante?

ortale inps per richiesta invalidità civileSi fa domanda tramite patronati o direttamente dal sito INPS se in possesso di PIN, dopo aver fatto inoltrare dal proprio medico curante un certificato inviato telematicamente e quindi essere in possesso degli estremi dell’invio di quest’ultimo  che saranno  richiesti in fase di inoltro della domanda.

Dopo visita presso le commissioni mediche ove è necessario portare con se oltre ai documenti di identità anche tutto il materiale medico rilasciato soprattutto da struttura pubblica, si attende l’invio a domicilio del verbale che in base alla tipologia  può dare acceso ai seguenti benefici:

  • la pensione di inabilità
  • l’assegno di invalidità
  • l’indennità di accompagnamento
  • l’indennità mensile di frequenza;
  • altri benefici dipendenti dal diverso grado di invalidità (inserimento nelle liste di collocamento mirato, fornitura di ausili, esenzione ticket sanitario  e  la tessera di libera circolazione gratuita).

Mariangela Palmisano

Guida ed accompagnatrice turistica. Giornalista pubblicista da luglio 2016. Mamma di 3 figli (Cosimo, Anna e Francesco Pio) Presidente de "l'occhiazzurra" una associazione culturale fondata dalla mia defunta cugina la poetessa Angela Palmisano. Amo il mio Paese e non amo le ingiustizie e le persone incoerenti.
Follow Me: